Vita consacrata

2

In questo tempo,nel quale le vicende si susseguono con un ritmo incalzante, è offerto, alla vita Consacrata un “anno”, tutto suo, grazie alla genialità di Papa Francesco.

Vita Consacrata o Vita “Consecrata” (dal latino), è poco nota ai più, eppure essa ha le radici nella persona di Cristo Gesù, Lui il primo Consacrato alla Gloria del Padre, Lui il Santo.

La Vita Consacrata vuole identificarsi al suo Signore, il suo Spirito la guida sulle orme di Cristo verso la Santità e continuare la missione di Salvezza.

I primi discepoli, accolto l’invito di Gesù sono stati inviati a portare “il lieto annuncio”.

Ai primordi della Chiesa troviamo affiancate gruppi di donne prese da zelo per l’instaurazione del Regno di Dio. Esse costituirono la prima, migliore riprova di persone Consacrate.

Sono poi da ammirare le Vergini che agli inizi della Chiesa, nella grande persecuzione, hanno preferito morire per il Vangelo e testimoniare la fedeltà al Cristo Morto e Risorto.

Successivamente la contemplazione del Volto di Cristo ha appassionato uomini e donne che hanno scelto la solitudine e il silenzio per fare spazio a Dio nella preghiera.

In seguito poi sono sbocciate le grandi Opere Apostoliche a bene del prossimo, come usava dire, ed ecco i vari Istituti maschili e femminili di Vita Consacrata.

Come non ammirare lo Spirito Creatore che ha operato così grandi cose, e sempre irradia lo splendore del Mistero?

A Lui è affidato il futuro della Vita Consacrata con i suoi Carismi a servizio del Vangelo, nelle forme più varie e inaspettate.

La Vita Consacrata è la perla della Chiesa “Ripartire da Cristo”, è il dinamismo del suo essere. La Chiesa ama la Vita Consacrata come dono del Signore. Oggi “gli Istituti di Vita Consacrata sono consapevoli della speciale Missione nella Chiesa” come presenza viva dello Spirito nel cammino di santità nella Carità, come testimonianza delle “Realtà Celesti”.

Qui a Leno preziosa è stata l’esperienza di Vita Consacrata delle Ancelle della Carità di S. Maria Crocifissa di Rosa, dedite alla cura dei malati, instancabili angeli della sofferenza, pronte al sacrificio e a recare conforto e fiducia …

Attualmente a Leno siamo presenti noi Maestre Pie Venerini che con il nostro stile di vita, di fedeltà ai Voti cerchiamo di attuare il “sogno Profetico della nostra Fondatrice S. Rosa Venerini.

“Siccome il male viene dall’ignoranza” ella diceva, si impegnò con tenacia e amore a combatterlo, istituendo a Viterbo la prima Scuola pubblica per le fanciulle, perché istruendosi, potessero comprendere e valorizzare la dignità della persona e giungere ad una buona formazione umana e cristiana. Non fu un impegno facile, dato il periodo storico assai burrascoso per la società e la Chiesa.

Noi in risposta al Carisma, che lo Spirito le aveva ispirato, abbiamo aperto scuole e collegi …..

Qui a Leno prestiamo gioiosamente il nostro servizio alla grande famiglia parrocchiale per l’educazione Cristiana dei fanciulli e dei ragazzi, a sostegno della famiglia, all’oratorio con la catechesi, Iniziazione Cristiana ai fanciulli e ragazzi, l’animazione dei gruppi con iniziative che la Chiesa locale propone: giornate di Spiritualità, di Carità, tempi ricreativi e formativi, campi-scuola…

Questi brevissimi cenni non esauriscono la conoscenza della Vita Consacrata che ha radici profonde come il Vangelo nel quale la Vita Consacrata è innestata, ma potranno stimolare a meglio conoscere e più approfondire il grande dono di Dio. Ce lo auguriamo.

Sr. Maria Pia

•••― •• ― •― ―•―• ――― ―• ••• •― ―•―• •―• •― ― •―
ORANews

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti