Verbale del Consiglio Pastorale Parrocchiale del 2 febbraio 2009

4

Come di consueto il Consiglio Pastorale inizia con la recita di compieta, terminata la quale si affrontano gli argomenti previsti dall’o.d.g.

Come di consueto il Consiglio Pastorale inizia con la recita di compieta, terminata la quale si affrontano gli argomenti previsti dall’o.d.g.

Prima di lasciar la parola a P. Marcellino, su richiesta del medesimo, viene sinteticamente illustrato il percorso pastorale che la parrocchia ha intrapreso a partire dalle missioni del 1996:

a) continuazione dell’esperienza dei Centri di Ascolto

b) missione per i giovani animata dai Seminaristi del Seminario Diocesano (2003)

c) la nascita e lo sviluppo dei “Gruppi – famiglia”

d) l’avvio della ICFR, che prevede un itinerario di formazione anche per i genitori.

Per sostenere queste scelte la parrocchia ha cercato di preparare degli operatori pastorali laici invitandoli a partecipare a un primo Corso Zonale triennale per i catechisti degli adulti e a un secondo Corso biennale per i catechisti degli adulti e degli adolescenti.

A partire dalla situazione pastorale della parrocchia P. Marcellino illustra la proposta di Missioni che i Padri intendono offrire. In sintesi:

* la missione vuol essere una risposta all’impegno della nuova evangelizzazione

* sarà una “missione integrata”, fatta dai missionari in collaborazione con le forze vive della parrocchia

* obiettivo della missione: a partire dalle indicazioni emerse dal Convegno Ecclesiale di Verona le missioni dovrebbero aiutare la parrocchia a operare per favorire la “qualità della vita” delle persone.

In altre parole: la comunità cristiana dovrebbe porsi al servizio dell’uomo per il suo sviluppo integrale. Ciò domanda alla chiesa di essere radicata nel territorio, per conoscere la realtà e i bisogni delle persone e porsi al loro servizio.

L’ambito, quindi, della missione non è solo quello ecclesiale, ma abbraccia tutta la comunità umana; in questa prospettiva andranno coinvolte, assieme alle realtà ecclesiali, anche le forze “laiche” impegnate sul territorio a servizio della qualità della vita delle persone.

* Per raggiungere questi obiettivi si valorizzeranno le Zone Pastorali presenti in parrocchia. La Zona deve diventare presenza missionaria nel territorio; per tale motivo occorrerà recensire e coinvolgere le forze vive presenti in Zona: catechisti, animatori dei Centri di Ascolto, rappresentanti dei gruppi-famiglia, persone impegnate nell’ambito della carità, ecc… Queste forze devono agire non solo in parrocchia, ma anche in Zona.

Tre appaiono, quindi, le novità delle missioni:

I° – I “missionari” affiancati dalle forze pastorali parrocchiali

II° – Destinataria non sarà soltanto la comunità ecclesiale, ma anche quella umana

III° – Verranno coinvolte anche realtà “profane”.

* Itinerario di avvicinamento e di preparazione:

a) creare una commissione preparatoria

b) delineare il progetto e definire il programma di massima

c) individuare i collaboratori e verificarne la disponibilità

d) definire le tappe della preparazione che dovrebbe includere occasioni di convivenza (pur brevi) tra i collaboratori.

* Il dopo-missione.

Si prevedono tre “ritorni”, in tre anni successivi, finalizzati ai seguenti “ambiti”

a) giovani coppie e bambini

b) giovani e famiglie

c) adulti e settori “profani” (salute, politica, volontariato…)

Questo, in sintesi, il progetto presentato da P. Marcellino: spetterà al Consiglio Parrocchiale approfondirlo per verificarne i termini di praticabilità e per adattarlo alle esigenze della parrocchia.

2° – Varie ed eventuali

• Monsignore aggiorna sui lavori inerenti la facciata e il sagrato della chiesa: purtroppo il tempo inclemente e particolarmente rigido ne sta bloccando il proseguo.

• Monsignore invita i rappresentanti di Zona a stabilire con lui le date per la visita ai Consigli Zonali in vista soprattutto delle missioni.

• Risultati delle buste natalizie: riconsegnate n° 558 (+ 36) – offerti e 24.785,00 (- 7.283,00).

• Le conclusioni del Consiglio Pastorale verranno trasmesse “via radio” martedì 3 febbraio p.v. alle ore 20.30.

•••― • •―• ―••• •― •―•• • / ―•• • •―•• / ―•―• ――― ―• ••• •• ――• •―•• •• ――― / •――• •― ••• ― ――― •―• •― •―•• • / •――• •― •―• •―• ――― ―•―• ―•―• •••• •• •― •―•• • / ―•• • •―•• / ••――― / ••―• • ―••• ―••• •―• •― •• ――― / ••――― ――――― ――――― ――――•
ORANews

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti