Un respiro per l’anima nel raccoglimento di Montecastello

Esercizi spirituali per adulti 31/05 – 02/06
Tema: “Gli atti degli apostoli: santi feriali e concittadini dei santi e degli uomini”

Mi piace

Queste poche giornate di ritiro ci hanno aiutato a crescere nella fede. Luca, l’autore degli Atti, inizia il suo racconto partendo dall’Ascensione. É un racconto incentrato sull’attività degli apostoli e sulla vita della prima comunità cristiana. I primi cristiani vivevano da fratelli, soccorrendo alle necessità di chi era in difficoltà. Prendevano decisioni insieme, si amavano ed avevano regole per il vivere sia come cristiani sia come cittadini. Anche nelle prime comunità però sorgevano tensioni, litigi ed invidie ma i cristiani si ascoltavano e risolvevano i loro problemi da fratelli. Noi spesse volte siamo cristiani in Chiesa ma smettiamo di esserlo nella vita quotidiana. Essere cristiani vuol dire imparare l’arte di essere uomini e donne in modo totalmente diverso da quello che predica il mondo…

Tornare ad essere cristiani vuol dire rifare l’umanità e dimostrare che Gesù è vivo in mezzo a noi. Gli apostoli, i messaggeri, i mandati, dopo aver ricevuto lo Spirito Santo ci hanno insegnato a dire le parole della fede in cui crediamo, ad annunciare la salvezza ed a diventare Chiesa. Lo stare insieme dimostra che Gesù è vivo in mezzo a noi, che non sono i grandi a dominare la terra: governa solo Dio. 

Anche il nostro Vescovo nella sua lettera pastorale “Il bello del vivere” ci esorta ad affrontare con gioia la quotidianità e ad apprezzare il grande dono della vita. Vivere è bello nonostante le difficoltà, vivere da cristiani ci rende belle persone e concittadini dei santi e degli uomini. 

Nella quiete dell’eremo abbiamo sperimentato la fraternità e la condivisione. Come battezzati e con l’aiuto dello Spirito Santo vogliamo testimoniare la gioia dell’essere cristiani, non vivendo una fede intimistica ma aperta alla comunità. Camminare insieme, fieri di appartenere alla Chiesa, ci fa crescere anche dal punto di vista umano. 

 É questo l’augurio che facciamo alle nostre comunità parrocchiali. 

Vi aspettiamo numerosi agli esercizi del prossimo anno!

Lucia e Rosella

••― ―• / •―• • ••• •――• •• •―• ――― / •――• • •―• / •―•• •― ―• •• ―― •― / ―• • •―•• / •―• •― ―•―• ―•―• ――― ――• •―•• •• ―― • ―• ― ――― / ―•• •• / ―― ――― ―• ― • ―•―• •― ••• ― • •―•• •―•• ―――

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti