Qui comincia l’avventura!

Quest’anno la Festa dell’Oratorio parte col botto! Lunedì 11 giugno sarà una giornata dedicata agli adolescenti.

Alle ore 20.00 si terrà la Santa Messa di apertura della Festa, un momento per sancire l’inizio ufficiale della festa dell’Oratorio 2018 nel quale sarà consegnato il mandato ai volontari della festa e sarà loro impartita una speciale benedizione per il lavoro che svolgeranno durante la settimana.

A seguire, alle ore 21.00, avrà luogo la presentazione di Summer on the ROAD, l’attività estiva indirizzata agli adolescenti. Durante la serata saranno consegnate le magliette ai ragazzi iscritti e saranno organizzati giochi per i ragazzi.

Non puoi mancare!

Per Hamici: lettere dai volontari

Questa associazione io l’ho conosciuta a giugno 2016 dopo due mesi che mi ero trasferita a Leno, merito della famiglia che mi abita accanto e del loro ragazzo. Li ho conosciuti e devo dire simpatici ed educati, vivaci nel loro insieme e sempre sorridenti, ma tornando ad Hamici come la vedo e la vivo io… è un centro ricreativo e di aggregazione che si concentra sul rispetto per i ragazzi, sulle loro tempistiche di manualità e creatività con i volontari a loro disposizione. Si accostano a noi chiedendoci se possono parlare e sanno ascoltare (che forse per noi normali è difficile) ti accolgono con timidi sorrisi inizialmente poi se il tuo approccio a loro è semplice e non prevenuto ti ritrovi dentro una grandissima famiglia se l’incontri per strada sono i primi che ti salutano, ti sorridono e ti chiedono come stai.

Il direttivo svolge un enorme lavoro, quello di far si che i ragazzi si divertano con gare di bocce, di biliardino, musica in sede e programmare le varie uscite visitando luoghi nuovi sempre in sicurezza e autorizzati dalle famiglie. Una componente fondamentale dell’associazione sono i volontari presenti da 15 anni che portano la loro voglia di fare e socializzare con i ragazzi, nel tempo qualcuno se ne è andato e altri sono arrivati in punta di piedi non per sostituirli nei loro cuori, ma per essere presenti e dare voce all’associazione nei momenti di difficoltà.

Sono dei ragazzi con dei disagi sì, ma con tanta voglia di vivere la loro diversità senza altri problemi e si arrabbiano un poco quando si propongono accompagnati dai volontari di avere uno scambio di cortesia verso il prossimo rendendosi utili per portare la spesa, oppure portare i farmaci o ancora per regalare un po’ di sana compagnia alle persone anziane o in difficoltà e non vengono capiti o temuti e tenuti lontani come se avessero chissà quali malattie. Sono loro i primi che riconoscono di essere diversi, sanno di avere dei limiti, però se chiedi un aiuto sono i primi e se si trovano in difficoltà lo dicono, aiutano a mantenere in ordine la loro sede e ne vanno orgogliosi.

Mi piacerebbe che molte più persone aiutassero Hamici se lo meritano per l’amore e il rispetto verso ogni singolo ospite per l’entusiasmo che li animano per farli sorridere e divertire. Più che una volontaria mi sento un membro di questa grande famiglia acquisita, ne sono orgogliosa, spero che il nuovo anno possa portare nuovi sostenitori e nuove persone pronte a vivere la loro quotidiana realtà di vita. Un forte abbraccio per i ragazzi e le loro famiglie, un grazie al direttivo per avermi dato l’opportunità di conoscerli e auguro un buon anno di serenità per tutti.


Sono una mamma di un ragazzo che frequenta l’associazione Hamici e volevo condividere anch’io i ringraziamenti per il direttivo e i volontari che dedicano tanto tempo ed energie ai nostri ragazzi organizzando uscite idonee per loro. Un’esperienza bellissima è stata condivisa in montagna con le famiglie di Leno, che, anche se dello stesso paese non avevamo mai visto ne conosciuto, e anche per l’impegno che mettono per rinnovare e abbellire la sede rendendola sempre più funzionale facendoci sentire come a casa nostra. Grazie a tutti.


Grazie a Voi per le belle frasi che avete scritto nei nostri confronti, noi cerchiamo di impegnarci al massimo per il buon andamento dell’ associazione e speriamo di riuscire a coinvolgere altri volontari non abbiate nessun timore e passate a trovarci in sede Vi aspettiamo.

Resoconto attività del centro d’ascolto 2017

In questi primi sei mesi del 2017 molte persone sono passate dal Centro d’ascolto di via Viganovo, 5, al martedì e venerdì pomeriggio dalle 14,30 alle 17. Alcune sono “storiche”, perché hanno cominciato a venire da quando, nel 2015, il Centro è stato aperto e la loro situazione non è ancora cambiata; altre si sono aggiunte sia nel 2016 sia in questi primi sei mesi, e non solo straniere. Sono sempre di più gli italiani in difficoltà che si rivolgono alla Caritas, ciascuno con il proprio peso fatto di precarietà, perdita del lavoro, ricerca del lavoro, bollette da pagare, la sfratto incombente…

Ascoltare, sostenere questi fratelli nella richiesta di rateizzare le loro bollette di luce, acqua e gas, consultare il “Bollettino Informalavoro” alla ricerca di indirizzi cui inviare il  curriculum e la candidatura a quel particolare lavoro, pagare in tutto o in parte le bollette, cooperare con gli uffici dei Servizi Sociali: questa in sintesi la maggior parte delle attività che il Centro di Ascolto ha svolto in questi mesi. La preoccupazione di trovare i fondi per soddisfare le esigenze che si presentano ci ha indotto a mettere in atto iniziative di autofinaziamento per incrementare i fondi parrocchiali e la generosità di chi fa offerte in denaro per le attività caritative.

Così sono nate, in particolare, due proposte:

  • la domenica 5 marzo, sono state distribuite ad offerta libera, sul sagrato della chiesa, le piante fiorite e la mimosa;
  • nel mese di maggio è stata organizzata con l’azienda Imperial life una serata di presentazione dei loro prodotti (“sistema letto”) per ottenere il contributo che la stessa offre in cambio dell’ospitalità ricevuta.

Ci si è avvalsi, infine, del contributo semestrale della Caritas diocesana chiamato briciole lucenti: un rimborso al 50% delle spese sostenute per bollette e quant’altro. Briciole, appunto, anche perché la Caritas diocesana ha dei paletti ben precisi: oltre a  contribuire per un importo totale fino a € 5000,00, considera solo le richieste delle famiglie con figli a carico. Le 30 domande presentate per il primo semestre hanno sforato l’importo-limite e riguardano anche persone singole o famiglie senza figli. Ma… anche loro sono nel bisogno e noi del Centro d’ascolto abbiamo ugualmente teso la mano! L’importo medio per ciascuna Briciola è stato di €200 circa con punte al ribasso (€ 45) e al rialzo (€ 542). Rispetto al 2^ semestre del 2016 ci sono state 9 richieste d’aiuto in più per un importo maggiorato di € 1700.

Un ulteriore settore di intervento è stato rappresentato dall’erogazione, ad alcune famiglie, del Microcredito; questa è una forma di sostegno economico che consente alle famiglie di ottenere dalla banca un credito fino a € 3000,00 da restituire con piccole rate a un tasso irrisorio; condizione imprescindibile per la richiesta è che il richiedente abbia o un lavoro o un introito mensile fisso a garanzia, appunto, della possibilità di pagare le rate. É un cuore pulsante, il Centro di Ascolto! Ed ora ci si prepara, come da pubblicità presente in questo numero della Badia, a vivere, nei giorni 18-19-20 agosto, le Giornate della solidarietà, la festa della Caritas, per stare insieme, divertirsi e conoscere meglio le attività e le possibilità del volontariato CaritasLa partecipazione è una risorsa e lo scambio reciproco, di collaborazione e informazione, la strada per meglio operare a favore dei fratelli nel bisogno.

Associazione Nonsolonoi e Caritas parrocchiale

Quattordici anni fa, sospinta dalla volontà di alcuni gruppi (Parrocchia – Associazione Ad Gentes – gruppo Alpini Leno – Opera S.Vincenzo) e su suggerimento del Comune di Leno mossi da un obiettivo comune, nasceva la rete solidale “nonsolonoi” con il chiaro scopo di aiutare chi si trovava in difficoltà soprattutto economica fornendo mensilmente pacchi alimentari e vestiario.

Il gruppo di volontari che ne faceva, e ancora ne fa parte, in collaborazione con l’Ufficio Servizi Sociali del comune di Leno, individuato un gruppo di famiglie in stato di necessità iniziò la sua missione. All’inizio erano solo 15 famiglie con circa 50 persone assistite, poi con il passare degli anni ed il sopraggiungere della crisi il numero crebbe giungendo fino a 117 nuclei con più di 500 assistiti, sempre verificati ed autorizzati dai Servizi Sociali del Comune. Abbiamo cercato di organizzarci al meglio in modo da non creare differenze, ma distribuire in modo adeguato al numero dei componenti il nucleo assistito. Gli anni sono trascorsi ma il vento dell’entusiasmo che trascina i volontari è sempre forte alimentato dalla generosità dei lenesi che oltre ad esserci vicini con la preghiera, lo sono con il loro aiuto materiale sempre prezioso, i costi per l’approvvigionamento, infatti, come è facilmente comprensibile, sono elevati nonostante il prezioso aiuto che proviene dall’opera S. Vincenzo e dall’Aiuto Nazionale (ex Agea) e da Caritas Diocesana (ottavo giorno) che fornisce alimenti a prezzo ridotto.

Negli ultimi anni si è instaurata una fattiva collaborazione con il gruppo 29 maggio di Ghedi che ci rifornisce di prodotti freschi a breve scadenza – latticini salumi ecc. – e soprattutto di frutta e verdura da distribuire ai nostri assistiti.

Caritas Parrocchiale: corso di italiano 2017

Questa è la foto ricordo del gruppo di persone straniere che ha frequentato il Corso di italiano organizzato dalla Caritas Parrocchiale in sinergia con il Circolo ACLI di Leno ed i Servizi Sociali del Comune.

A Leno, in questi anni sono stati svolti, presso la Scuola Elementare, dei corsi di alfabetizzazione di durata limitata ed in orario pomeridiano. La Caritas, attraverso il suo Centro d’ascolto, ha raccolto il bisogno degli stranieri (soprattutto delle donne) di imparare la lingua italiana e si è attivata. Sfruttando la normativa scolastica italiana che prevede i Corsi d’istruzione per gli adulti, è nato, così, un corso di alfabetizzazione che ha coinvolto un buon numero di signore straniere, prevalentemente indiane e pakistane.

Il corso è durato da ottobre 2016 a maggio 2017; faceva capo all’Istituto Comprensivo di Bagnolo Mella da cui proveniva anche l’insegnante, la maestra Paola Cocciuti; si è concluso con lo svolgimento di un test per ottenere l’attestato del livello di conoscenza. Le lezioni, due mattine alla settimana, richiedevano la risoluzione di due problemi:

  • trovare una sede per le lezioni;
  • assicurare la possibilità di prendersi cura dei bambini al di sotto dei tre anni non ancora inseriti nella Scuola Materna.

La Caritas, allora, per realizzare il progetto ha coinvolto i Servizi Sociali del Comune che ha messo a disposizione la sede dell’Associazione Casa Garda per lo svolgimento delle lezioni e il Circolo ACLI per usufruire del loro salone, adiacente a Casa Garda, come luogo dove le mamme potevano lasciare in custodia a due volontarie Caritas i loro piccoli “cuccioli” che ogni tanto sgattaiolavano in “classe” a prendersi un po’ di coccole dalle mamme. É stata un’esperienza singolare, bella, intensa! Il gruppo, costituito all’inizio da 30 signore, suddivise in due gruppi a seconda del livello di conoscenza dell’italiano, alla fine di maggio si era ridotto di un terzo; tutte, però,  hanno superato il test di primo livello, fatto in sede, e la maggior parte anche quello di secondo livello, che permette di ottenere il permesso di soggiorno per 5 anni, svolto presso la Scuola Comprensiva di Bagnolo Mella.

La foto ritrae il gruppo che, come in ogni scuola che si rispetti, ha voluto festeggiare la fine del proprio percorso, lungo e talvolta faticoso, con una festa a base di preparazioni etniche del paese di provenienza. A chi ha superato i test l’augurio che continui a praticare l’uso della lingua italiana allargando il proprio lessico e aprendosi a relazioni sempre più favorite dall’uso della lingua. A chi vuol sapere di più su questa iniziativa, un invito:

A settembre siamo pronti, come Caritas, a ripetere l’esperienza. Mettetevi in contatto con il centro d’ascolto in via Viganovo, 5 al martedi’ e venerdi’ dalle 14,30 alle 17 per le iscrizioni.

AAA volontari cercasi!

Ai blocchi di partenza il 14° corso di primo soccorso!

AAA nuovi volontari cercasi!!Anche per l’autunno ormai prossimo ecco che la Croce Bianca è pronta ad avviare, con la consolidata collaborazione di Anpas Lombardia e il patrocinio del Comune di Leno e del Centro Servizi Volontariato (CSV) di Brescia, il 14° corso di primo soccorso volto al conseguimento della qualifica di “soccorritore”.

Il nuovo corso, gratuito ma con frequenza obbligatoria, inizierà martedì 12 settembre p.v. alle 20.30 con una serata di presentazione e si articolerà principalmente in due fasi.

La prima fase di 42 ore sarà adatta a chi vorrà occuparsi puramente di trasporti sanitari (visite, dimissioni, ricoveri, trasporto sangue e dializzati). Le successive 78 ore invece prevedono il conseguimento della certificazione regionale di soccorritore esecutore che permette di operare in emergenza a bordo dell’ambulanza.
Le lezioni si terranno nelle serate di martedì e giovedì dalle 20.30 alle 22.30 presso la sede dell’associazione in via Brescia, 40 a Leno.

Durante il corso gli aspiranti soccorritori impareranno l’uso del defibrillatore e le tecniche di rianimazione cardiopolmonare, a immobilizzare l’infortunato che ha subito un trauma, a fermare un’emorragia, a intervenire su un’ustione, oppure semplicemente a “tranquillizzare” i pazienti vittime di stati d’ansia.

A chi è rivolto il corso? A chiunque voglia regalare parte del proprio tempo aiutando nei trasporti sanitari e nei turni in emergenza…
Il tempo è una risorsa preziosa, in associazione viene valorizzato a favore degli altri.
Questa è solo una parte di ciò che siamo chiamati a compiere noi volontari della Croce Bianca Dominato Leonense di Leno, che siamo ad oggi un centinaio. Ma non si è mai abbastanza… quindi vi aspettiamo al corso e ricordatevi che… FARE DEL BENE… FA BENE!

Per info:
tel.: Rinaldo 345-3393224 / Max: 345 4573120
mail: info@crocebiancaleno.it
web: www.crocebiancaleno.it
SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK!

IN SINTESI:
Inizio corso: martedì 12 settembre 2017 ore 20.30
presso la nostra sede di Via Brescia, 40 – Leno
Lezioni: martedì e giovedì dalle 20.30 alle 22.30
1° percorso: 42 ore – qualifica di soccorritore per trasporti sanitari
2° percorso: 78 ore – qualifica di soccorritore esecutore
IL CORSO É GRATUITO CON FREQUENZA OBBLIGATORIA
Per info: Rinaldo – 345-3393224 Massimiliano – 345-4573120

Colazione Equa e Solidale

Domenica 21 maggio, presso l’Oratorio S. Luigi di Leno, si è svolto l’ormai consueto appuntamento della Colazione Equa e Solidale, in cui è stato possibile condividere una gustosa colazione seguita da un aperitivo in compagnia, che ha permesso di scoprire ed assaporare i prodotti del commercio equo e solidale.

L’appuntamento della Colazione dà la possibilità di portare avanti il sostegno a distanza di due bambini ruandesi, Tabita (quattordici anni) e Bomide (tredici anni), tramite la Fondazione AVSI. Grazie al supporto dell’adozione a distanza, Tabita e Bomide possono proseguire il percorso di studi e completare la costruzione della loro casa, inoltre è garantito a loro e alle famiglie l’accesso alle cure sanitarie.

Parte del ricavato di questo evento è destinato anche ad un orfanatrofio che accoglie duecentosettanta bambini dalle strade, in una baraccopoli di Dacca, in Bangladesh.

Ringraziamo coloro che ogni anno partecipano con entusiasmo a questo evento permettendo così, tramite un gesto semplice, di portare un aiuto concreto a chi ne ha bisogno. Grazie.

Associazione Hamici – Primavera 2017

Tutto ha inizio più di dieci anni fa, quando per passaparola io e la mia amica veniamo coinvolte in un’esperienza a noi al momento sconosciuta, ma che da subito ci è apparsa bellissima e utile. Partecipando settimanalmente alle attività proposte conosciamo sempre di più questi ragazzi meravigliosi che la frequentano, capaci di darti tanto affetto, di strapparti un sorriso anche se quella sera tu sei con il morale a terra, loro trovano sempre il modo di farti sorridere.

Noi auguriamo a molte persone di fare un’esperienza simile, non abbiate timore a donare qualche ora libera a questi ragazzi fantastici, loro vi saranno grati e a voi farà bene al cuore…

Due veterane dell’Associazione Hamici

Grazie in questo anno sentire le testimonianze di persone speciali perché i volontari veri sono persone speciali come giustamente definite i nostri ragazzi. Nei vostri dieci anni ne avrete sicuramente aiutati tanti con il vostro esserci,con una parola,con un rimprovero quando la loro esuberanza superava il limite.

Posso solo dire GRAZIE perché persone come voi con i tempi familiari da conciliare avete sempre collaborato con noi per il bene dei nostri ragazzi, il resto non conta.

Ora qualche data da ricordare:
LUGLIO:
15 luglio sabato prove bocce
16 luglio domenica gara di bocce
22 luglio sabato notte bianca
23 luglio domenica tutti in piscina a Ostiano
29 luglio sabato tutti al Florida x festeggiare
30 luglio domenica assemblea in sede

AGOSTO:
Si lavora per la manutenzione della sede
Dal 13 al 20 agosto si va in montagna

SETTEMBRE:
4 settembre, lunedì S. Messa in oratorio a seguire rinfresco per festeggiare il 15° anno di Hamici ricordando chi ci ha lasciato
10 settembre domenica riapertura della sede
15 settembre venerdì riapre la palestra

Grazie!

Davide, Tommaso, Rebecca, Valentina, Francesca, Nicole, Martina, Luca, Diego, Gaia, Francesco, Jessica, Martina, Cristina, Valentina, Sara, Chiara, Martina, Jessica, Paolo, Alessia, Mattia, Daniela, Noemi, Ilaria, Samuele, Chiara, Martina, Ermanno, Letizia, Chiara, Claudia, Elisa, Vittoria, Andrea, Mauro, Filippo, Chiara, Sara, Katia, Nicola, Greta, Lorenzo, Giulia, Marco, Giorgia, Vittoria, Davide, Nadia, Alice, Levani, Andrea, Jasprit, Sara, Gloria, Emma, Francesca, Massimiliano, Elisa, Veronica, Marta, Pietro, Giulia, Stefano, Dario, Elisa, Michele, Clara, Marco, Chiara, Antonio, Alberto, Paola, Sara, Alice, Fabiana, Raffaella, Emma, Filippo, Francesco, Matteo, Eliana, Elena, Federica, Sofia, Vincenzo, Mauro, Mattia, Paolo, Rossella, Alessandro, Ilario, Giuseppina, Carla, Cesare, Tiziano, Calisto, Toni, Emanuele, Tatiana, Daniela, Rosa, Lidia, Sergio, Maria, Domenica, Oksana, Salvatore, Nicola, Massimiliano, Giambattista, Giovanni, Erika, Stefano, Fausta, Gigi, Corrado, Samantha, Giacomina, Daniela, Giusi, Anna, Caterina, Luciana, Alida, Regina, Ines, Angelo, Roberto, Giovanni, Federica, Ali, Roberto, Marika, Monica, Silvia, Federica, Enrico, Laura, Stefano, Silvia, Letizia, Marisa, Agnese, Martina, Nadia, Federica, Umberto, Agnese, Bruno, Giulia, Cristian, Mattia, Leonardo, Matteo, Lorenzo, Filippo, Loris, Nicola, Giulio, Giacomo, Lorenzo, Vittorio, Giacomo, Giorgio, Luca, Pietro, Pietro, Iris, Laura, Marcella, Nicolò, Vittoria, Martina, Alessia, Greta, Mariagiulia, Luca, Mattia, Giovanna, Alessia, Simone, Mara, Elia, Valentina, Gloria, Stefano, Matteo, Gabriele, Giacomo, Lorenzo, Filippo, Alessandra, Luca, Stefania, Mattia, Jessica, Elena, Simona, Gloria, Annalisa, Tecla, Michele, Cesare, Daniele, Sara, Andrea, Luca, Ornella, Nadia, Raffaella, Marisa, Laure, Bruna, Fernanda.

Festa dell'Oratorio 2015

GRAZIE!

Festa dell’Oratorio 2015

Con l’avvicinarsi dell’estate torna uno degli eventi più sentiti e vissuti della nostra comunità: la Festa dell’Oratorio!

Logo Festa dell'Oratorio

Anche quest’anno il programma è denso di appuntamenti: da lunedì 15 fino a domenica 21 giugno tutti i giorni sono previste attività rivolte a tutte le età.

Lunedì 15: tornei di calcio e pallavolo;
Martedì 16: saggio della scuola di danza Espressioni Corporee;
Mercoledì 17: torneo di basket;
Giovedì 18: Santa Messa alle ore 20, segue presentazione Grest;
Venerdì 19: Hip Hop Contest;
Sabato 20: Serata danzante con spettacolo coreografico;
Domenica 21: a pranzo spiedo, la sera Serata danzante.

Da venerdì a domenica sarà attivo lo stand gastronomico.

Oltre alle consuete attività, quest’anno abbiamo pensato di proporre, in collaborazione con le associazioni del territorio, delle competizioni sportive:
Sabato sera: gara podistica;
Sabato pomeriggio: gara ciclistica a cronometro;
Domenica mattina: gara ciclistica;

Venerdì, sabato e domenica saranno presenti i gonfiabili per bambini; sabato sera ci sarà addirittura una mongolfiera per tutti!
Da venerdì a domenica: Oratoys;
Sabato e domenica: truccabimbi.

Da giovedì a sabato infine saranno allestiti una mostra sulla chiesa di Leno, il mercatino di cucito e la pesca di beneficienza.

Locandina Festa dell'Oratorio 2015

Quest’anno abbiamo inoltre pensato di chiedere anche ai genitori, oltre che ai ragazzi, la disponibilità a collaborare alla realizzazione della festa. Potrebbe essere un modo per dare visibilità ai figli di un impegno comunitario e crediamo che sia altrettanto significativo come lo è la testimonianza della presenza nei cammini di catechesi. Leggi l’articolo

Potete visualizzare tutti gli eventi della festa tramite il nostro Calendario o la nostra app Android, disponibile sul Play Store.

Vi aspettiamo!