Battisti Acoustic Band live!

L’Oratorio San Luigi e la Battisti Acoustic Band presentano il tributo al grande Lucio Battisti!

L’appuntamento è per sabato 25 maggio alle ore 21:00 presso il teatro dell’Oratorio.

Ingresso 5€, biglietti disponibili presso il bar dell’Oratorio.

Irene

L’Oratorio San Luigi propone

Irene

con Alberto Branca e Francesca Grisenti; regia di Massimiliano Grazioli.

Una rappresentazione teatrale dedicata a Irene Stefani, missionaria della Consolata in Kenya morta nel 1930 e beatificata nel 2015.

L’appuntamento è per venerdì 10 maggio, ore 20:30. Ingresso 8€.

Biglietti disponibili presso il bar dell’Oratorio, in via re Desiderio 37.

Serata di metà quaresima 2019

ControSenso
presenta

Fantozzi

Lettura a due voci
con
Alberto Branca e Massimiliano Grazioli

…quel mercoledì sera davano alla televisione Inghilterra-Italia da Wembley, inizio previsto in telecronaca diretta alle ore 20:30.
Fantozzi aveva un programma formidabile:
alle 8:00 a casa, calze, mutande, vestaglione di flanella, tavolinetto di fronte al televisore, frittatona di cipolle per la quale andava pazzo, familiare di peroni ghiacciata, tifo indiavolato e rutto libero.

Giovedì 28 marzo, ore 20.30 presso il teatro dell’Oratorio.

Ingresso libero.

Torna NOÉ!

NOÉ, lo spettacolo realizzato dai ragazzi del gruppo adolescenti, torna in scena presso il teatro del nostro Oratorio. L’appuntamento è per sabato 16 marzo alle ore 21:00.

I biglietti sono già disponibili presso il bar dell’Oratorio al costo di 5€.

Guarda le immagini della prima:

NOÉ

 

Un’opera teatrale per raccontare la missione

Nella serata del 4 giugno 2018, presso il Teatro Sociale di Brescia, si potrà assistere ad una rappresentazione teatrale liberamente tratta dalla vita della Beata Irene Stefani (missionaria della Consolata in Kenya nel 1930 e beatificata nel 2015), a cura della compagnia teatrale Controsenso: “Una storia di silenzi, di occhi bassi, di mani rotte e di scarpe consumate. Una storia di amore, di pazienza, di fatica. Di strade lunghe e polverose, di mondi lontani. Una storia di coraggio, di fede, di carità.”

In scena due attori che, con parole e danza, raccontano l’impegno di una giovane missionaria e del valore rivoluzionario delle sue scelte. Una giovane che dalla Val Sabbia prende con coraggio la propria vita e si reca in Africa per rimanervi per sempre.
Lo spettacolo teatrale è della compagnia “CONTROSENSO TEATRO” con Alberto Branca e Francesca Grisenti; la regia di Massimiliano Grazioli.
Lo spettacolo “Irene” sarà preceduto alle ore 19:30 da un aperitivo solidale nel foyer del Teatro in collaborazione con il ristorante “I Nazareni”.

Per prenotare e ritirare i biglietti dello spettacolo rivolgersi a:

Fondazione Museke in via F.lli Lombardi 2 (Brescia), segreteria@fondazionemuseke.org – 0302807724 oppure 3335055203

“Il muro”: in scena storie di umanità e libertà

Dopo il successo di “Rwanda” e “La scelta”, tornano a Leno gli attori Marco Cortesi e Mara Moschini, in scena venerdì 20 aprile 2018 alle ore 20.45 presso il Teatro dell’Oratorio con il loro nuovissimo spettacolo teatrale “Il Muro. Die Mauer”. Un tema più che mai attuale: oggi nel mondo ci sono più di 70 muri di confine. Mai così tanti. La crescita del numero dei muri è un fenomeno recente: negli ultimi trent’anni il numero è quadruplicato e negli ultimi cinque è cresciuto esponenzialmente. Il più famoso di tutti, che è diventato nella storia uno dei simboli di divisione più famosi al mondo: il muro di Berlino.

Era il 13 agosto del 1961 quando le autorità della Germania dell’Est costruirono una delle più grandi, invalicabili e letali barriere che l’essere umano abbia mai conosciuto: 155 km di muro, in grado di tenere divisa una città per 28 anni.

“Con questo spettacolo –spiega Marco Cortesi- racconteremo le storie di speranza, lotta e libertà di decine di persone che hanno voluto mettersi in gioco raccontandoci la loro testimonianza. Si tratta di persone che avevano vite e affetti; che amavano, ridevano, piangevano e sognavano. Racconteremo le storie di chi ha deciso di sfidare il Muro e di chi è riuscito a sconfiggerlo”.

Attraverso reali testimonianze, frutto di un’inchiesta giornalistica sul campo, gli attori porteranno in scena indimenticabili storie vere di determinazione, coraggio e fede nel nome della libertà e del rispetto dei diritti umani.

Lo spettacolo teatrale “Il Muro. Die Mauer”, che ha debuttato in Italia lo scorso gennaio con repliche da tutto esaurito, è patrocinato dal prestigioso Progetto Europeo ATRIUM (Architecture of Totalitarian Regimes in Urban Managements) che si propone di valorizzare il “patrimonio scomodo” del continente Europa con particolare attenzione alla memoria delle vicende più importanti della Storia Moderna e Contemporanea.

Una storia, quella del Muro di Berlino, che parla di barriere, di diritti umani violati e dittature, ma allo stesso tempo anche del destino di migliaia di persone che decisero di scavalcare una barriera ingiusta e ignobile per conquistare il diritto di essere semplicemente “liberi”.

Lo spettacolo, che rientra nell’ambito della rassegna “Scelte sostenibili. Costruire la pace”, sarà portato in scena dagli attori emiliani Marco Cortesi e Mara Moschini: specializzati da anni in teatro civile, i due artisti sono tra i più apprezzati autori e interpreti della nuova generazione. Tra i loro lavori, l’ideazione e la produzione del programma tv “Testimoni” in onda su Rai Storia.

L’ingresso unico è di 8 euro. Per informazioni e prenotazioni: 331-6415475 o inviare mail a info@fondazionedominatoleonense.it.

Guarda il trailer

Buon viaggio – Metà Quaresima 2018

Torna la compagnia Teatrodaccapo in Oratorio!

Giovedì 8 marzo alle ore 20:00 la compagnia porterà in scena lo spettacolo “Buon viaggio” nell’ormai tradizionale appuntamento di metà Quaresima. I biglietti sono già disponibili in Oratorio al costo di 7€.

Tutta la vita è un viaggio.
In scena, due compagni di viaggio ripercorrono, in chiave comica e con grande energia, le più antiche vie tracciate dall’ uomo sulla terra dall’ Oriente misterioso, alle pianure d’ Europa, dalla giungla nera, all’ assolato deserto del Sahara, fino agli Oceani infiniti.
Si seguono le tracce dei grandi viaggiatori: da Ulisse che peregrinò nel Mar Mediterraneo, a Marco Polo che esplorò le pianure dell’Asia, a Colombo che scoprì il Nuovo Mondo e via via, attraverso mezzi sempre più veloci fino agli eroi delle macchine volanti.
Ma viaggiatori sono anche gli scrittori che tracciano cammini volando sulle ali della fantasia e navigando sulle righe delle pagine.
Le fiabe sono percorsi antichi e misteriosi, le storie e i romanzi sono avventurosi viaggi attraverso la vita, le poesie sono taglienti passeggiate.
Per viaggiare ci vuole coraggio, stupore, voglia di scoprire e desiderio di imparare.

Il viaggio prosegue, sempre. Anche oltre ogni strada visibile.
Non finisce neppure con la fine della vita, poiché da lì si parte per l’ultimo viaggio: quello per cui occorre avere l’infinito nel cuore.

A seguire avrà luogo il rito del falò, che sarà il compimento di un lavoro portato avanti dai ragazzi del catechismo sui desideri.

Durante la serata sarà attivo un punto ristoro con vin brûlé e caldarroste.

Spettacolo di Natale del gruppo di Catechismo del 7° Anno

I Ragazzi del gruppo Catechistico del 7° anno, giovedì 23 dicembre 2017, hanno raccontato, con uno spettacolo presso il teatro dell’Oratorio, il loro percorso di catechesi di questi ultimi mesi. Buona visione.