Grazie Signore per averci dato come Pastore il nostro Mons. Targhetti

Nostro carissimo Monsignore, come trovare le parole per salutarla se non attraverso un grazie grande, grande, come esprimere la nostra gratitudine per il bene ricevuto nei vari momenti: di gioia, di lavoro, di difficoltà… abbiamo trovato in lei un vero amico!

Grazie per averci chiamate a servire il Signore in questa bella comunità parrocchiale di Leno, nella quale la nostra comunità di Maestre Pie è stata accolta, favorita di grande attenzione con umanità, bontà e saggezza; è stato per noi un vero arricchimento.

Grazie della sua presenza e vicinanza, discreta ma attenta e vera. Grazie della sua capacità di avere spezzato per tutti noi la Parola nelle sue omelie. Grazie della sua capacità di avere saputo valorizzare, armonizzare e sostenere tutte le persone che avvicinava. Grazie per la sua paterna benevolenza che ha saputo donare alle persone che lo hanno incontrato.

Chiediamo al Signore di benedire i suoi passi, di starle vicino per colmarle del suo infinito Amore. E ora che è un po’ più “tranquillo” e che avrà un po’ più di tempo, ci ricordi nelle sue preghiere, perché possiamo essere nel nostro mondo Testimoni del Cristo Risorto.

E per concludere, non possiamo non farle una raccomandazione, che a lei le sta tanto a cuore. “Il Signore le tenga la mano sulla testa” per benedirla e accompagnarla.

Con affetto e stima, le suore Maestre Pie Venerini. Leno.

Sr Graziella, Sr Maria Pia, Sr Mirela

Il saluto delle suore

4 settembre 2011

È la data del saluto al carissimo Don Carlo da tutta la comunità parrocchiale, noi comprese, le Suore che ne fanno parte. Applausi lunghi, calorosi hanno espresso più che a parole, la stima, la simpatia, il grazie di tutti.

Don Carlo è stato, per noi Suore, Sacerdote-Fratello che ha reso bello il nostro lavoro insieme a lui per la serenità del suo volto, del suo sguardo, della sua vicinanza… Tutto ci ha edificato: la sua parola, il suo agire rispettoso, benevolo e distinto, persino le sue volate in bici… Ci sembrava destinato per sempre al nostro Oratorio, tanto egli lo amava!

Come esprimere i nostri molti, svariati sentimenti? Una sola parola può comprenderli: GRAZIE! E auguri di ogni Benedizione nel lavoro che compirà. E il Regno di Dio si realizzerà ancora qui, ma ovunque lo condurrà il suo cammino.

Resterà ancora “Sentinella” che veglia sul campo del Signore, con sollecitudine, amore e fedeltà. “SI! All’erta sentinella!”. “All’erta sto!” è la sua risposta convalidata dalla Parola del Signore.

Le Suore M.P. Venerini

Vestizione e professione religiosa

Il giovanetto di cui si parla nel Vangelo capì che la «voce grande» si traduceva in questi termini: «Vieni, seguimi». Egli declinò l’invito e si allontanò triste. Non così le nostre carissime concittadine: Baronio suor Angela e Boninsegna Agnese; esse risposero generosamente alla chiamata del Maestro e un giorno, mosse dallo stesso ideale,  infiammato dall’amore per la stessa Persona, lasciarono la casa, genitori e parenti per consacrarsi a Dio nell’Istituto delle suore «Ancelle della Carità». Ora eccole alla vigilia della Professione Perpetua per suor Angela Baronio  (in famiglia Ninetta Baronio) e della Vestizione religiosa per Agnese Boninsegna. Grazie grandi queste che il Signore fa a chi corrisponde alla sublime chiamata.

Esse militarono come giovanissime e socie nelle file dell’Azione Cattolica. Speriamo che il loro esempio serva di sprone ad altre giovani che sentono la chiamata del Signore ma non hanno il coraggio di dire il “Sì” generoso e completo. Nell’Istituto delle suore «Ancelle della Carità» c’è largo campo di apostolato per tutte, anche per quelle che hanno spirito missionario. Dopo le prossime, elezioni, un gruppo di suore partirà per la nuova missione del Brasile.

La funzione della Vestizione e Professione avrà luogo il giorno 9 marzo c. m. alle ore 7.00, nella Casa Madre  (via Moretto, 33 Brescia) alla presenza di Sua Eccellenza Monsignor Arcivescovo.
Alle neo religiose i migliori auguri da tutti i Lenesi.