Noè, riparto da te! I ragazzi di 4° e 5° a confronto con la sua storia

Noè è stato il protagonista del GREST di quest’anno. Molti già lo avranno saputo, magari lo avete appreso in forneria, alle 7 del mattino, quando un piccolo partecipante si procurava il pranzo per la gita del giorno, oppure a mezzogiorno, quando una processione di affamati “Corvi Rossi”, “Liocorni”, “Scorpioni” e “Coccodrilli” si spostava in mensa dopo una mattinata di balli e giochi, o ancora nel pomeriggio, in qualche parco comunale, nel bel mezzo di una sfida tra le varie squadre… in queste e in molte altre occasioni avrete potuto notare la maglietta indossata dai ragazzi, bianca o arancione, decorata con un disegno del sorridente vegliardo accompagnato dai suoi animali.

Nel corso delle tre settimane i ragazzi hanno conosciuto Noè e la sua storia e queste sono le loro riflessioni che da essa sono scaturite.

Sappiamo che Noè visse in un mondo nel quale gli uomini erano sempre più malvagi e i loro pensieri erano di continuo rivolti al male, ma cosa vuol dire, per i ragazzi, che gli uomini erano “malvagi”? Loro hanno risposto dicendo che

le persone erano crudeli, piene di cattiveria, imbrogliavano, facevano guerre, bestemmiavano, dicevano parolacce, non avevano fede in Dio

Insomma, un dipinto, ahimè, poco difficile da attualizzare anche solo guardando alla quotidianità di ciascuno. E allora, dato che si tratta di una situazione che in qualche modo riguarda anche noi, che soluzioni prendere per risollevarsi da un simile stato di malvagità?

Bisogna sconfiggere il male facendo ragionare le persone, in modo da poter collaborare tutti insieme… iniziando a rispettare l’ambiente in cui viviamo e le persone che ci stanno intorno.

Meraviglia la semplicità delle loro risposte, soprattutto perché si dimostrano altrettanto concrete e realizzabili.

Fortunatamente però, non tutto ciò che vi era al mondo era anche sgradito a Dio. Noè infatti ricevette l’incarico di costruire un’arca che potesse accogliere la sua famiglia e gli animali durante i giorni del diluvio. In questo modo Dio volle salvare dalla catastrofe ciò che di bello ancora rimaneva sulla Terra.

FLY – Serata finale Grest 2018

E se ai ragazzi venisse chiesto che cosa vorrebbero salvare, quali cose belle della loro vita vorrebbero far salire sull’arca, cosa risponderebbero? Anche in questo caso, le risposte, quasi univoche, non sono meno meritevoli di lode: tutte e quattro le squadre hanno convenuto che, se dovessero salvare qualcosa della propria giovane esistenza, anzitutto sceglierebbero di salvare le relazioni a loro più care, con la famiglia e le persone a cui vogliono bene. Certo, qualcuno, tra le varie cose, cercherebbe di salvare anche la playstation, ma dopotutto è un oggetto che non ruba molto spazio nella grande arca…

La scelta di salvare dal diluvio le persone a noi vicine suggerisce una riflessione importante: dopo la catastrofe non si può che ripartire dai solidi rapporti con gli altri e in questo modo si potrà veramente costruire un’umanità bella e nuova. Anche Dio, dopo il diluvio, riparte da una relazione: una volta scesi dall’arca, Noè e famiglia osservano un arcobaleno nel cielo, manifesto dell’alleanza che Dio stringe con l’uomo. Questa rinnovata amicizia è un impegno che Dio ha deciso di prendersi con il suo popolo. Come tutti i rapporti, però, non basta la buona volontà di una persona: è indispensabile che anche l’altra coltivi l’amicizia per far sì che la comunione tra i due possa mantenersi bella e solida. Abbiamo quindi chiesto ai ragazzi quale impegno fossero disposti a mantenere per coltivare la propria amicizia con Dio. Ve li racconteremmo molto volentieri poiché siamo sicuri che si tratterebbe di bellissimi fioretti, tuttavia non ci è possibile: ciascun ragazzo ha legato il proprio impegno ad un palloncino e durante la serata finale del GREST tutti i palloncini sono stati liberati in cielo per creare un altro arcobaleno, stavolta dalla Terra verso il cielo, per sugellare l’amicizia con Dio anche da parte nostra.

Questo è stato il gesto conclusivo del percorso che, durante le tre settimane, ha permesso ai ragazzi di apprezzare più a fondo la storia di Noè. È stato un bel cammino? Pensiamo che il video qui sotto possa rispondere ampiamente a questa domanda. Senza dubbio vedere tanti bambini ballare e ridere di gioia facendosi beffe del temporale sopra di loro è un’immagine che noi tutti, animatori, responsabili e genitori, ricorderemo con piacere.

Guarda le immagini del grest:

Riparto da Te | Grest 2018

Torneo notturno di calcio a 7 giocatori

Il torneo si svolgerà presso l’oratorio S. Luigi di Leno. Si giocherà nelle sere di lunedì, mercoledì, venerdì.

Le iscrizioni termineranno 

venerdì 15 Maggio 2009

Estrazione dei gironi eliminatori e presentazione del regolamento:

domenica 17 maggio 2009 alle ore 11.00 presso l’aula verde

Il torneo avrà inizio 

lunedì 18 Maggio 2009 alle ore 20.30

La quota di iscrizione per ogni squadra è di € 150,00 (più €50,00 di cauzione). Le iscrizioni si ricevono presso il  bar dell’oratorio nei consueti giorni di apertura.

Le squadre sono composte da 7 giocatori, la quota di iscrizione permette di iscrivere 10 giocatori per ogni squadra (€5,00 per ogni cartellino in più).

Età minima dei partecipanti: nati nel 1994.

Per r i minorenni è necessaria l’autorizzazione dei genitori e un certificato medico di idoneità fisica.

Le fasi finali del torneo si svolgeranno Mercoledì 24 Giugno nel contesto della festa dell’Oratorio


PREMI

1° classificato

Trofeo – Porchetta – Cesto gastronomico – Buoni festa

2° classificato

Trofeo – Porchetta – Cesto gastronomico – Buoni festa

3° classificato

Trofeo – Cesto gastronomico – Buoni festa

4° classificato

Trofeo – Cesto gastronomico- Buoni festa

Premi speciali per:

Miglior portiere

Miglior cannoniere fasi finali

(I premi verranno garantiti al raggiungimento delle 16 squadre)


IL REGOLAMENTO

ISCRIZIONE TORNEO E SVOLGIMENTO GARE

Art.1 : ISCRIZIONI

Partecipano al torneo le squadre regolarmente iscritte e che abbiano versato per intero la quota di iscrizione, valida per n° 10 giocatori. Ogni giocatore in più comporta il versamento di €. 10,00

Art.2 : DURATA DELLA GARA

Le gare della fase eliminatoria avranno la durata di due tempi di quindici minuti ciascuno con intervallo compreso fra uno e tre minuti. Superata la fase eliminatoria le gare avranno la durata di venti minuti per tempo. Il termine di presentazione in campo delle squadre è fissato in quindici minuti dopo l’orario di inizio stabilito.

Art.3: PRESENTAZIONE ELENCHI FORMAZIONI E GUARDALINEE

Il responsabile deve consegnare alla direzione almeno 10 minuti prima dell’inizio di ogni partita l’elenco  dei componenti la squadra e le dichiarazioni liberatorie debitamente firmate da ogni componente la squadra. Ogni squadra deve obbligatoriamente mettere a disposizione un guardalinee di parte da segnalare nella distinta stessa. Il guardalinee può essere un giocatore inizialmente in panchina: nel caso tale giocatore venga impiegato può essere sostituito da un altro. Nella distinta possono essere presenti un massimo di 12 giocatori. La mancata disposizione di un guardalinee comporta una penale di € 10.00

Art 4: SOSTITUZIONI

In tutte le gare le squadre possono sostituire un massimo di quattro giocatori. Le sostituzioni non sono consentite se i giocatori di riserva non sono presenti nella distinta.

 Art.5: RICHIESTA SPOSTAMENTO GARE

Le squadre non possono richiedere rinvii o anticipi o cambi di orario per le dispute delle gare, tranne quelli concordati in sede di sorteggio gironi.

CASI PARTICOLARI SVOLGIMENTO TORNEO

Art.6: OBBLIGO SQUADRA

Le squadre hanno l’obbligo di presentarsi a tutte le gare di calendario che le riguardano e di portare a termine le gare iniziate.

Art.7: RINUNCIA O RITIRO DI UNA SQUADRA

La squadra che rinuncia alla disputa di una gara o che si ritira da una gara iniziata subisce la perdita della gara stessa con il punteggio di 0-2 a sfavore e un punto di penalizzazione o con il punteggio più favorevole fino a quel momento acquisito dall’avversario (qualora la gara abbia avuto inizio). In tale circostanza viene trattenuta alla squadra che commette l’infrazione l’intero ammontare della cauzione fissato in € 50,00. La direzione, a suo insindacabile giudizio, può escludere una squadra dalla manifestazione per motivi disciplinari o organizzativi.

Art.8: INFERIORITA’ NUMERICA

In caso la squadra, a seguito di espulsioni o infortuni, si trovasse con meno di quattro uomini in campo la partita verrà sospesa e omologata con il punteggio di 0-2 (o il più favorevole acquisito) a sfavore, più un ammenda di € 30,00

Art.9: EFFETTI DELL’ESCLUSIONE O RINUNCIA

In caso di esclusione o rinuncia di una squadra  le gare disputate dalla stessa non avranno valore ai fini della classifica.

REGOLAMENTO SVOLGIMENTO TORNEO

Art.10: FASI FINALI

Al termine dei gironi eliminatori, le quattro squadre finaliste si scontreranno in gara di sola andata prima nelle semifinali e poi nelle due finali  per il 1° e 2° posto e per il 3° e 4° posto. In caso di parità dopo i tempi regolamentari si procederà immediatamente ai calci di rigore.

Art.11: CLASSIFICA

Per stabilire la classifica delle fasi a gironi si terrà conto per ogni squadra delle vittorie (tre punti), dei pareggi (un punto) e delle sconfitte (zero punti). Nella classifica finale, in caso di parità, si terrà conto in ordine :

1) confronto diretto;

2) migliore differenza reti;

3) migliore attacco.

Se le squadre risultassero ancora in parità si effettuerà un sorteggio.

ORGANI DELIBERANTI TORNEO E SANZIONI

Art.12: ORGANI GIUDICANTI

La disciplina del torneo è amministrata dalla Commissione Giudicante formata da tre membri della direzione.

Art.13: COMUNICATI UFFICIALI

I comunicati ufficiali verranno affissi il giorno seguente alle serate di gara.

Art.14: RECLAMI

Si accettano solo reclami avversi al comunicato ufficiale o alla posizione irregolare dei giocatori. I reclami devono giungere in direzione entro trenta minuti dalla fine della gara.

 Art.15: SORTEGGI

Si fa obbligo alle società iscritte di essere presenti al momento del sorteggio nella data ed orario riportati sulla locandina e sul manifesto pubblicitario. Qualora una o più squadre non siano presenti dovranno accettare il presente regolamento ed eventuali accordi presi in sede di sorteggio.

Art.16: PRIMA GIORNATA DI GARE

La prima giornata di gare verrà decisa al momento dei sorteggi.

Art.17: RESPONSABILITA’

La direzione del torneo declina ogni responsabilità per eventuali danni o infortuni a cose o a terzi.

Art.18: MALTEMPO

Nel caso si verificassero condizioni di maltempo nelle ore precedenti l’inizio delle gare, la direzione si riserva di comunicarne tempestivamente ai dirigenti responsabili delle squadre il rinvio.

Art.19: GIOCATORI AMMONITI

I giocatori che vengono ammoniti dall’arbitro verranno puniti nel seguente modo :

ammonizione  CON AMMENDA di €5,00

Art.20: GIOCATORI ESPULSI DAL CAMPO

Il giocatore che verrà espulso dal campo, sia per doppia ammonizione sia per espulsione diretta, subirà inequivocabilmente una giornata di squalifica e un’ammenda di € 10,00

La commissione giudicante può comunque comminare più di una giornata di squalifica ai giocatori colpevoli di aver agito in maniera decisamente scorretta ai sensi delle regole di disciplina del gioco del calcio e del rispetto di cose e persone. La Commissione può altresì decidere di dichiarare indesiderati coloro che si rendessero colpevoli di gravi colpe nel corso del torneo.

Art.21: PAGAMENTO AMMENDE

Tutte le ammende e multe comminate verranno trattenute dalla cauzione.

La direzione del torneo