In rete il sito delle scuole cattoliche

Per la presentazione della scuola cattolica è online il sito scuolecattolichebs.it realizzato dalla Fondazione Comunità e scuola e dall’Ufficio diocesano per la scuola. Il sito descrive l’ampia realtà della scuola cattolica bresciana, con pagine dedicate anche agli strumenti economici che possono aiutare le famiglie nella scelta. È importante fare chiarezza: la scuola cattolica è: scuola, pubblica, paritaria, cattolica! Un sostantivo e tre aggettivi per definire una presenza che, anche nella nostra Diocesi, svolge un servizio a migliaia di alunni e famiglie, dall’infanzia alle superiori, grazie ad un’esperienza che supera, in certi casi, il secolo di storia.

È scuola, secondo le indicazioni degli organismi internazionali e della normativa italiana, perché contribuisce al bene comune e alla scuola tutta, con il rigore della ricerca culturale e della fondazione scientifica. È pubblica secondo i requisiti della legge 62/2000, e rientra nel sistema pubblico dell’istruzione, costituito da scuole autonome (statali e non statali) caratterizzate da uno specifico Piano triennale dell’Offerta formativa. Pur non essendo gestita dallo Stato, ma da enti del privato sociale senza scopo di lucro (congregazioni religiose, cooperative, parrocchie, fondazioni, associazioni) è aperta a tutti gli studenti del territorio, non solo ai cattolici. È paritaria: come la statale, è valutata dal Sistema nazionale di valutazione. Pari diritti e pari doveri fra scuole anche se il sostegno economico dello Stato alle scuole paritarie è, al momento, inadeguato e insufficiente. È cattolica, perché propone un progetto educativo ispirato dall’antropologia cristiana. È espressione di una comunità cristiana che ritiene l’educazione, attraverso la cultura e la conoscenza, una forma di servizio al prossimo, per una crescita umana piena.

Progetto “Scoprire la disabilità attraverso le abilità 2019”

Silvana e Patrizia

Dal 18 Gennaio, per due mesi circa siamo andate all’Asilo Nido di Bagnolo Mella  “Fasani”. Tutti i venerdì dalle 10.00 alle 11.00, abbiamo letto ai bimbi dei libri presi in prestito dalla biblioteca di Leno. Abbiamo potuto anche festeggiate il Carnevale ed assistere allo spettacolo di un mago. L’ultimo incontro ci siamo impegante nel giardinaggio e abbiamo piantato le piantine aromatiche. Le insegnanti che ci hanno gentilmente ospitate si chiamano Sonia e Betty. Noi pensiamo che siano molto brave perchè i bimbi, anche se sono molto piccoli, sanno già fare e dire molte cose. L’asilo è molto grande con tanti giochi e spazi ben organizzati. I bambini sanno andare in bagno e usare il vasino.

Patty: ricordo con piacere quando un bimbo, dopo essere caduto, è venuto in braccio a me per avere le coccole . Gli ho letto delle storie e lui si è calmato. Mi è piaciuto andare all’asilo e vedere tanti bambini piccoli. La prossima volta mi piacerebbe piantare anche delle fragole, oltre alle piante aromatiche. Quando abbiamo fatto giardinaggio i bimbi prendevano le foglioline delle piante aromatiche per annusarle. C’era un bambino pallido che non si sentiva troppo bene. Sono molto contenta di partecipare all’uscita alla fattoria didattica del 24/05. Andremo con i bimbi, i loro genitori e Betty e Sonia. Dall’8 Marzo proseguiremo ad andare all’asilo a Venerdì alterni.

Silvana: mi è piaciuto molto trascorrere del tempo con i bimbi dell’Asilo, perchè sono belli e bravi. Mi è piaciuta molto la “Caccia al Tesoro” in giardino e tutti i giochi fatti con loro. Mi è rimasta impressa Isabel perchè è carina. I bimbi ci venivano in braccio!

Elena Cigala

Elena Cigala, si è laureata alla facoltà di scienze politiche e sociali con la tesi: “Catalizzazione della rete di fronteggiamento nel lavoro di comunità. Un’esperienza di stage“.

L’Oratorio San Luigi si unisce al Papà, alla mamma e al fratello nel congratularsi per il brillante risultato ottenuto.