Quattro chiacchiere sulla fotografia

Sei appassionato di fotografia? L’Oratorio San Luigi organizza una serie di incontri sulla magia delle immagini, della composizione, della luce!

Nelle date di giovedì 5, 12, 19 e 26 ottobre, a partire dalle ore 20.30 presso l’Oratorio, avranno luogo gli incontri. Il clima delle discussioni sarà informale, quindi la partecipazione è aperta a tutti coloro che fossero interessati o appassionati, anche senza conoscenze pregresse. Domenica 29 ottobre, con modalità da concordare, avrà luogo un’uscita nei dintorni di Leno per mettere in pratica quello che è stato discusso negli incontri precedenti.

Con le fotografie realizzate nel corso degli incontri sarà poi allestita una piccola esposizione presso i locali dell’Oratorio.

Non è necessario essere in possesso di una macchina fotografica per partecipare agli incontri. Invitiamo comunque chi ne fosse in possesso a portarla, in modo da poter provare “in diretta” ciò che viene spiegato.

La partecipazione alle spese è di 50€ (4 incontri + uscita); per tutte le info potete contattarci all’indirizzo info@oratorioleno.it o tramite l’apposito modulo nella pagina Contatti.

Quattro passi per il mondo

Nel cuore del mese missionario l’Oratorio propone due incontri- testimonianza

mercoledì 20 Ottobre, ore 20.30 – Aula Verde

Quattro giovani della nostra comunità: Luca, Marzia, Laura, Federica, raccontano la loro recente esperienza vissuta in Etiopia, Bangladesh, Burundi, Rwanda.

mercoledì 27 Ottobre, ore 20.30 – Aula Verde

Chi vuol esser volontario? Incontro confronto con i volontari SVi per conoscere sostenere progetti di sviluppo e cooperazione

Gli incontri sono rivolti prevalentemente a giovani e adulti; Conoscere è già cambiare…

Le “Quattro sere”

Domandano a me due righe sull’esperimento delle «Quattro sere» per intellettuali e professionisti.
Veramente non toccherebbe a me parlarne per avervi avuta la parte de leone, e meglio di me potrebbe parlarne chi me ne ha richiesto. Ma non voglio essere scortese con amici così cordiali e col vostro Monsignore che è stato con me signorile, generoso e fraterno.

Le mie impressioni? Credo che siano le vostre. Non pensavo che l’impresa riuscisse così bene con un pubblico qualificato, attentissimo e soddisfatto della scelta degli argomenti, di cui ha sentito subito il mordente. Ciò mi convince che si può e si deve muovere incontro all’analfabetismo religioso e al dilettantismo cristiano di cui soffrono oggi un po’ tutti, con esperimenti extra-chiesastici cui più facilmente accedono i disabituati dal tempio e i distratti o gli impediti dei giorni festivi.

E l’esperimento è tanto più degno di ammirazione in quanto colse un pubblico ed una categoria che si voglia dire, appena uscita dalle predicazioni missionarie, il che fa supporre il frutto delle missioni stesse e la sete di verità che devono aver svegliato in tante anime il desiderio di sapere e di sentire per giungere ad una fede, non appena ereditata, ma acquistata col travaglio della ricerca per farne la lampada della vita.

don Schena