I misteri della vita

(dal racconto un po’ curioso di un bambino)

Quest’estate ho fatto un viaggio a Lourdes con la mia famiglia.
C’erano con me i miei genitori, la mia sorella maggiore che è sposata e la sorella minore che non è ancora sposata. Siamo andati dalla Madonna per aiutare nostra sorella grande affinchè riesca ad avere un figlio.
Tutto è stato bello, ma sulla grazia c’è stato un inspiegabile malinteso.
Oppure con le nostre preghiere ci siamo spiegati male, o la Madonna non ha inteso bene (con tutta quella gente che chiedeva miracoli può succedere di non ricordarsi tutto!) o per chissà quali misteri…sta di fatto che è stata fatta una strana confusione.
Perché la sorella grande, quella sposata, è tornata senza la grazia (infatti continua a rimanere senza figli), mentre l’altra sorella che non è sposata stranamente è tornata che era incinta. Mistero!

Possiamo sorridere sull’ingenuità del bimbo che vorrebbe capire e – quasi – giudicare l’operato di Dio; che invece s’intreccia con l’operato di noi uomini.
Dio è stato pensato spesso come il prodotto degli uomini. Dicono gli atei: Dio è stato inventato dalla paura degli uomini.
Sarà anche vero per tanti uomini che hanno una religiosità bambina.
Ma la fede cristiana è qualcos’altro.