Grazia

Assomigliamo ai girasoli,
dai cupi cuori
assetati di luce

Illustrazione di Daniele


Si dice che la bellezza di una poesia non la facciano le parole, ma gli spazi bianchi: è uno straordinario messaggio esistenziale, che riabilita – anche, per traslato, nella vita quotidiana – il potere e il profondo significato del silenzio. Vogliamo però prenderci la libertà e il rischio di interpretare quest’anima senza parole in un corpo di colori e linee, di aggiungere al nero dell’inchiostro e al bianco della pagina un’altra tinta: quella dei nostri occhi, delle nostre passioni, delle nostre esperienze