Il Mulino delle Lettere

Un approccio umanistico all’essere

MulinoAVVENTO

Dal due al ventitré dicembre, ogni giovedì e domenica, il sito dell’oratorio ospiterà diversi testi e immagini per animare, nei giorni che accompagnano al Natale, un percorso di riflessione su alcuni temi significativi: il MulinoAvvento.

Carovane di contadini, nella pittoresca campagna di un passato non troppo sbiadito, si rivolgevano carichi di polverose some verso i mulini: la macina avrebbe tradotto quei sacchi tracimanti spighe, gremiti della fatica e della speranza di intere stagioni, in materia per quegli alimenti necessari a sopravvivere; ma questo mulino non parla di grano, bensì delle vivande dell’anima, maturate e lavorate sulla base di esperienze, sentimenti e passioni seminati in ciascun essere umano: è un pane che non può saziare né del tutto né per sempre i dubbi che affamano lo spirito, ma è un pane condiviso e comune, da consumare in dialogo e ricerca con l’altro.

Il Mulino delle lettere è un’officina umana, uno sguardo poetico e impertinente sull’animosa quotidianità del mondo interiore e non solo, insomma, una provocazione e un invito a coltivare con coraggio quel “noi” che non trova spazio fra le scadenze e gli impegni: è un recipiente di versi e disegni, cui abbeverarsi nella torrida aridità dello spirito o in cui specchiare, senza timore di giudizi, la propria profondità. Ed è, soprattutto, una possibilità: forse presuntuosa e magari banale, da accogliere o rifiutare, ma che c’è e che con consapevole umiltà si offre.

Che bello essere Hamici

Condividere le tante iniziative che l’associazione propone, condividere sorrisi, risate e musetti incavolati; per tutto ciò che vorremmo fare, ma a volte non si può ma poi magari si fa sperando insieme che vada tutto al meglio.

Tanti gli appuntamenti già fatti la pescata, e l’uscita alternativa allo stadio per tifare le leonesse del Brescia Calcio, il rosario in sede tutti i sabati di maggio, il mare e lo spettacolo dei ragazzi “HAMICI CIAK SI GIRA” e tanti altri già programmati, le piscine di Goito, il Grest e il parco acquatico di Ostiano; tutto per far si che in cordialità si vivano i momenti di svago che proponiamo.

I volontari sono favolosi sempre pronti alle chiamate che il direttivo oberato di lavoro fa loro. Grazie.

Un ultimo pensiero va a tutte quelle persone che ci hanno dimostrato fiducia nelle varie imprese che ci aiutano in varie occasioni. A luglio ci sarà il rinnovo del Consiglio Direttivo e a quello attuale va un grande grazie per l’aiuto dato in questi anni di mandato alla nostra associazione. A luglio del 2008 abbiamo messo a questo centro la prima pietra, dopo 10 anni si può dire che c’è una sede che funziona molto bene, i nostri ragazzi la frequentano attivamente e i soci ne sono entusiasti.

BUONE VACANZE A TUTTI HAMICI.

Hamici chiude tutto agosto per riaprire a settembre.