Cortenedolo 2012: il camposcuola degli adolescenti

  “Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli vi innalzi a suo tempo, gettando su di lui ogni vostra preoccupazione, perché egli ha cura di voi”. ( 1Pt 5, 6-7)

Per prendere qualcosa che è con te e gettarla su qualcun altro richiede un’azione. Questo è esattamente quello che Dio ci chiede di fare con le nostre preoccupazioni:  invece di portarne noi il peso, Egli ci chiede di agire gettandole su di LUI.

“ Prendiamoci cura gli uni degli altri”

È stato questo il tema che quest’anno abbiamo affrontato con i nostri adolescenti al Campo scuola.

Cortenedolo 2012

Uno dei valori che sembra che oggi è fuori moda è quello della riconoscenza. C’è un primo passo per chi vuole maturare ed è un passo che non dipende solo da noi. È il passo che qualcun altro, capace di donarsi e di donare, ha fatto verso di noi. Ci attiviamo nella vita solo se sperimentiamo che qualcuno si è preso cura di noi. Per capire cosa significa donare occorre portarsi dentro il sapore della gratuità e l’esperienza di un volto, di una mano amica che ci ha accompagnato, ci ha risollevato e lo ha fatto lasciandoci liberi.  I nostri ragazzi hanno saputo prendersi cura gli uni degli altri a modo loro, così come il loro cuore gli suggeriva di fare, e qui vorrei portare un messaggio che uno dei ragazzi ci ha detto:  “Grazie, perché, con la presenza di voi animatori, ci avete fatto capire cosa vuol dire prendersi cura degli altri, facendoci dono del vostro tempo, rinunciando forse anche alle vostre ferie”. Un altro, mi ha detto: “Abbi cura di te e delle persone che ti circondano”.

È bello, poter fare risuonare nella nostra memoria momenti intensi, di condivisione, di gioia e di fatica, perché ognuno di noi ha bisogno di essere preso in cura, preso per mano e accompagnato sulle strade della vita. Le nostre giornate al Campo scuola, iniziavano sempre chiedendo al Signore di starci vicino, per poter, sul suo esempio, prendere a cuore la vita e la storia dell’altro. Non sono mancati i momenti delle arrampicate e delle passeggiate, anche questi sono stati significativi. Quando qualcuno faceva fatica, ci si fermava e afferrandolo per la mano, lo si aiutava, ho visto ragazzi che oltre al loro zaino, prendevano quello degli amici, perché li vedevano stanchi. Questo non è forse prendersi cura dell’altro?

Un grazie di cuore a tutti i ragazzi che hanno reso questo Campo scuola unico e irripetibile, perché unici e irripetibili sono loro. Non può mancare un ringraziamento a don Davide, che pur non essendoci stato fisicamente con noi, ci ha seguito prendendosi cura di noi con la sua preghiera e con la preparazione dei lavori di gruppo.

Ai genitori dei nostri ragazzi, diciamo grazie, per la fiducia che avete avuto nel affidarci i vostri figli, che per una settimana, sono stati compagni in questa bella avventura vissuta e condivisa insieme. Ed eccoci qua, siamo tornati nelle nostre case, nella nostra vita quotidiana, con la speranza che quello che abbiamo vissuto possa rimanere nello scrigno dei nostri ricordi più belli.

ll mondo ha bisogno di persone su cui poter contare, su persone che hanno fatto tanta ginnastica interiore e che proprio per questo sono capaci di donarsi liberamente.

Sr Mirela M.P.V

Cortenedolo 2012: l’esperienza dei ragazzi di 2 e 3 media

Cortenedolo 2012: esperienza emozionante, unica, irripetibile, fantastica, spettacolare! Questo è quello che hanno vissuto i nostri ragazzi, il gruppo di seconda e terza media. Sono stati giorni pieni di fatiche per le lunghe passeggiate, ma non solo, il divertimento e la gioia di stare insieme, il condividere ogni attimo e ogni stato d’animo ci hanno accompagnati e hanno reso magica questa settimana.

Il filo conduttore era quello di prendersi cura gli uni degli altri, vivere come una grande famiglia che affronta assieme gioie e dolori.

Cortenedolo 2012 medie

I nostri ragazzi sono stati in grado di emozionarsi ed emozionare noi animatori che abbiamo cercato in ogni modo di non abbandonarli mai. Abbiamo cercato di rimanere sempre al loro fianco, abbiamo cercato di essere per loro delle guide, abbiamo affrontato con loro momenti bui, di paure.

È stata una settimana che ci ha visto vivere, crescere, maturare assieme, essere consapevoli dell’importanza degli altri.

Vogliamo che questa esperienza e ciò che abbiamo imparato ci possa accompagnare nel corso della nostra vita, affinchè non rimanga solo una bella settimana, ma che ci aiuti a capire che “Nella buona sorte e nelle avversità, nelle gioie e nelle difficoltà, se tu ci sarai, io ci sarò”.

Gli animatori

Campiscuola pre-adolescenti ed adolescenti

Cortendelolo 2012

Cortenedolo S. Gregorio

Camposcuola per i ragazzi di seconda e terza media  dal 22 al 28 luglio 2012.

PARTENZA: Domenica 22 luglio ore 09.00 dall’Oratorio

RITORNO: Sabato 28 luglio nel pomeriggio all’Oratorio

VIAGGIO ANDATA E RITORNO IN AUTOMOBILE

Info don Davide 3383912010

COSA METTO NELLA VALIGIA

Indicazioni utili

Sacco a pelo o lenzuola, federa per cuscino; necessario per lavarsi e asciugarsi; indumenti vari: oltre a quelli intimi, portare pigiama, maglione o pile, magliette, pantaloni, tuta, calze, antipioggia, ciabatte, scarponi e scarpe da ginnastica, fazzoletti, borraccia, zainetto; biro, tesserino sanitario (va bene anche una fotocopia); indicare in anticipo se qualcuno soffre di allergie varie (cibi, medicine..);

COSA NON METTO NELLA VALIGIA

Indicazioni necessarie

Radio, stereo, video game; cibo e bevande varie, a questo ci pensiamo noi.

 

Cortenedolo 2011

Camposcuola Per le superiori dal 29 luglio al 04 agosto 2012.

PARTENZA: Domenica 29 luglio ore 09.00 dall’Oratorio

RITORNO:Sabato 04 agosto nel pomeriggio all’Oratorio

VIAGGIO ANDATA E RITORNO IN AUTOMOBILE

Info don Davide 3383912010

COSA METTO NELLA VALIGIA

Indicazioni utili

Sacco a pelo o lenzuola, federa per cuscino; necessario per lavarsi e asciugarsi; indumenti vari: oltre a quelli intimi, portare pigiama, maglione o pile, magliette, pantaloni, tuta, calze, antipioggia, ciabatte, scarponi e scarpe da ginnastica, fazzoletti, borraccia, zainetto; biro, tesserino sanitario (va bene anche una fotocopia); indicare in anticipo se qualcuno soffre di allergie varie (cibi, medicine..);

COSA NON METTO NELLA VALIGIA

Indicazioni necessarie

Radio, stereo, video game; cibo e bevande varie, a questo ci pensiamo noi.

Camposcuola Cortenedolo 2011: impressioni e racconti

Prima settimana di cortenedolo.

Splendida. Visssuta da poche persone , ma ricca di emozioni.

Tutti noi abbiamo avuto l’opportunità di conoscerci meglio a vicenda e di rafforzare amicizie già nate in precedenza; ridendo, scherzando, giocando, camminando, ma anche nei momenti più seri come la messa o i lavori di gruppo, dove siamo riusciti a condividere le nostre idee, i nostri pensieri.  E’ stata una settimana davvero indimenticabile.

Cortenedolo 2011

Giulia

Di nuovo insieme…

Anche quest’ anno, per la terza volta ho avuto l’ occasione di vivere un’ esperienza unica e irripetibile al Camposcuola a Cortenedolo. In compagnìa di Don Carlo e di tutti gli amici dei gruppi adolescenti abbiamo avuto la possibilità di approfondire le nostre già fondate amicizie e di divertirci facendo camminate e momenti di riflessione.

Molto produttivi son stati anche i lavori di gruppo, quest’ anno a parere mio riguardanti un tema molto stimolante: la libertà. Gli animatori in un’ occasione ad esempio ci hanno spinti a riflettere sul concetto che avevamo di libertà, di commentarlo insieme e di esporlo durante la messa.

Cortenedolo 2011 - bivacco

C’è stato poi il ricorrente “gioco delle buste” che consiste nello scrivere pensieri o ricordi in relazione ad ognuno e di metterli nelle buste che verranno aperte solo l’ ultima sera. Ovviamente non son mancati i momenti di svago e le risate in camerata con gli amici, che personalmente reputo una delle parti migliori del camposcuola.

Inoltre io ed un’ altra decina di giovani ci siam messi in gioco per partecipare ad una gita di due giorni che prevedeva il sostare al bivacco Davide presso il passo Sellero per la notte. Questa uscita ci ha messi alla prova fisicamente, ma ci siam divertiti e ci ha resi senza dubbio più uniti.

Cortenedolo 2011

Come di consueto è d’ obbligo ringraziare coloro senza i quali il camposcuola non sarebbe stato possibile: i cuochi, che si son messi a disposizione cucinandoci tutti i giorni e tutti gli animatori (compreso Don Carlo) che ci han guidato e son stati sempre molto disponibili e gradevoli.

Francesco

Camposcuola Cortenedolo 2011

Cortenedolo non ha bisogno di parole… ha bisogno di noi…

allora che aspetti… corri ad iscriverti a questa ennesima bellissima entusiasmante avventura…

Il primo turno del camposcuola inizia domenica 24 Luglio alle ore 16.00 e termina sabato 30 Luglio (entro mezzogiorno).

Destinatari dell’esperienza sono i ragazzi\e nati nel 1997 (Terza media!)

Per ogni ulteriore informazione attendiamo gli iscritti Giovedì 14 Luglio alle ore 20.00 presso l’oratorio per una breve ma importante riunione informativa.

Il secondo turno inizia domenica 31 Luglio e termina sabato 6 agosto (entro mezzogiorno)

Destinatari dell’esperienza sono i ragazzi/e nati dal 1996 al 1994.

Per ogni ulteriore informazione attendiamo gli iscritti Mercoledì 13 Luglio alle ore 20.00 presso l’oratorio per una breve ma importante riunione informativa.

La località andrà raggiunta con mezzi propri, per motivi organizzativi l’accoglienza presso la casa avverrà dalle 15.00 (non prima).

Per il soggiorno è necessario prevedere:

Cena al sacco per il primo giorno, lenzuola o saccopelo, abbigliamento adatto alla montagna (non dimenticare un maglionepesante, il k-way, scarponcini adatti ad escursioni lungo sentieri accessibili a tutti, pila)

 Le iscrizioni si ricevono in Oratorio

entro il 10 Luglio 2011.

La quota di iscrizione è di € 170,00

da versare su cc postale tramite apposito bollettino da ritirare in oratorio.

Affrettati… i posti disponibili non sono infiniti…

Camposcuola Cortenedolo 2010

Il camposcuola inizia domenica 25 Luglio alle ore 16.00 e termina sabato 31 Luglio (entro mezzogiorno). La località andrà raggiunta con mezzi propri, per motivi organizzativi l’accoglienza presso la casa avverrà dalle 15.00 (non prima).

Per il soggiorno è necessario prevedere:

Cena al sacco per il primo giorno, lenzuola o saccopelo, abbigliamento adatto alla montagna (non dimenticare un maglione pesante, il k-way, scarponcini adatti ad escursioni lungo sentieri accessibili a tutti, pila)

Destinatari dell’esperienza sono i ragazzi\e nati nel 1995 – 1994

Cortenedolo 2009: gioco, felicità e crescita

Per il gruppo Pachisi l’esperienza di Cortenedolo si ripete. Con la voglia di creare nuove amicizie e sperimentare nuove esperienze, siamo partiti tutti con il sorriso. Fin dall’inizio si sono creati legami forti con il gruppo Babbi e gli iniziali pregiudizi sono crollati.

Cortenedolo 2009

Sono rimasta molto colpita dall’energia che ognuno di noi ha messo per rendere unico questo camposcuola. Ci siamo messi tutti in gioco e abbiamo lasciato la timidezza chiusa in valigia. Prima di partire avevo paura di passare un camposcuola uguale a quello dell’anno scorso. Mi sono trovata invece a dover affrontare nuove attività, nuovi argomenti, nuove riflessioni. Quest’anno, per la prima volta, posso dire di essere cambiata dopo un camposcuola. Ho avuto la possibilità di mettermi davanti a uno specchio e affrontare le mie paure, i miei dubbi. Con l’aiuto degli altri ragazzi e soprattutto grazie agli animatori, ho capito tanto cose di me, ma anche degli altri. Credo che questo sia stato il miglior camposcuola, proprio per il cambiamento interiore che ho portato a casa.

Naturalmente non sono mancati i momenti di gioco. Sempre con il sorriso sulle labbra, abbiamo corso per la caccia al tesoro, abbiamo ballato nei momenti di svago, abbiamo cantato le canzoni della nostra vita sotto le stelle, abbiamo riso per ogni cosa.

Un mix di emozioni che sarà difficile dimenticare…

Grazie a tutti!

Claudia

Camposcuola Cortenedolo 2009

Il camposcuola inizia domenica 2 Agosto alle ore 16.00 e termina sabato 8 Agosto (entro mezzogiorno). La località andrà raggiunta con mezzi propri, per motivi organizzativi l’accoglienza presso la casa avverrà dalle 15.00 (non prima).

Per il soggiorno è necessario prevedere:

Cena al sacco per il primo giorno, lenzuola o saccopelo, abbigliamento adatto alla montagna (non dimenticare un maglione pesante, il k-way, scarponcini adatti ad escursioni lungo sentieri accessibili a tutti, pila)

Le iscrizioni si ricevono in Oratorio entro il 1 Luglio 2009.

La quota di iscrizione è di € 170,00 da versare su cc postale tramite apposito bollettino da ritirare in oratorio.

Per ogni ulteriore informazione attendiamo gli iscritti Venerdì 3 Luglio alle ore 20.30 presso l’oratorio per una breve ma importante riunione informativa.

Destinatari dell’esperienza sono i ragazzi\e nati nel 1994 – 1993

Affrettati… i posti disponibili non sono infiniti…