Il saluto delle associazioni

…dal Gruppo Alpini

Un grazie particolare, associato ad un affettuoso abbraccio e un caloroso saluto, lo vogliamo dedicare al nostro Mons. Giovanni Palamini che dopo tanti anni trascorsi nella nostra comunità, è stato chiamato a svolgere la sua missione pastorale lontano da noi. In questi anni ci hai accompagnato e supportato in tutte le nostre iniziative dimostrando sempre grande disponibilità verso tutti noi Alpini.

Caro Don Giovanni, sarai sempre nei nostri cuori… e quando penserai a noi Alpini di Leno, ognuno di noi tornerà nella tua mente, prega per noi, noi pregheremo per te e nel nome del Signore saremo sempre uniti.

Grazie di tutto e un augurio per il tuo nuovo cammino!

…dal Gruppo di Protezione Civile

É triste vedere andar via un amico. Un amico, perché per noi Monsignor Palamini è proprio questo. Vicino, tutte le volte che la nostra attività richiedeva un incoraggiamento ed una preghiera. Entusiasta, per quanto potevamo fare per gli altri, soprattutto nei casi di calamità. Disponibile, tutte le volte che avevamo bisogno di lui, e non sono state poche. Compiaciuto, tutte le volte che riuscivamo a raggiungere un obiettivo.Per tutto questo volevamo ringraziarlo e assicurargli che “i veri amici non saranno mai distanti, forse nello spazio ma non certo nel cuore”.

Gruppo Comunale di Protezione Civile Leno

…dal Circolo ACLI

Carissimo mons. Giovanni,
a nome di tutto il Consiglio Direttivo e di tutti i soci del circolo Acli di Leno, desidero ringraziarla per il servizio pastorale reso in questi anni nella nostra Parrocchia.
In particolare la ringraziamo per la vicinanza e il sostegno dato alla nostra associazione come Assistente Spirituale; è stato davvero molto importante per noi sentirla e vederla partecipe delle iniziative che di volta in volta si organizzavano.
Ora non ci resta che augurarle ogni bene per la nuova missione che il Vescovo le ha assegnato.

Noi tutti le assicuriamo il nostro ricordo nella preghiera e la nostra amicizia.
Grazie ancora, e tanti tanti auguri.

Per il Consiglio Wilma Bonetti

…dal Corpo Musicale Lenese

Grazie per aver sempre dato importanza e spazio alla musica nel suo operato. Per la sua presenza in prima fila ad ogni nostro concerto e la considerazione e le belle parole spese per la Banda… che l’esperienza nel nostro paese la accompagni sempre, in ogni suo nuovo cammino!

Corpo Musicale Lenese V. Capirola

Vivi il servizio civile

Caritas diocesana di Brescia, forte dell’eredità di 40 anni di accompagnamento di oltre 3.000 giovani, prosegue con rinnovata convinzione il proprio impegno nel campo del servizio civile nazionale. Le iscrizioni al servizio civile scadono il 10 ottobre alle h.14.00. Consigliamo di prendere contatto prima possibile con Caritas Diocesana di Brescia

Sono 1000 le motivazioni per cui uno sceglie il servizio civile, raramente la radicalità di una scelta di servizio civile è all’origine: questa radicalità diventa però il frutto proprio dell’esperienza di servizio. Nella prospettiva di un giovane, per definizione nella fase della progettualità, rapportarsi con l’esperienza del servizio è significativo in vista di scelte vocazionali, che per essere vere devono essere caritatevoli e gratuite.

Così don Maurizio Rinaldi, direttore di Caritas diocesana di Brescia che, forte dell’eredità di 40 anni di accompagnamento di oltre 3.000 giovani, prosegue con rinnovata convinzione il proprio impegno nel campo del servizio civile nazionale: una proposta ad adesione libera per giovani italiani e stranieri, tra i 18 e i 28 anni, della durata di 12 mesi, che chiede un impegno complessivo di 1.145 ore (mediamente 25 ore settimanali), di cui 114 di formazione, con un compenso di 439,50  euro al mese (sono previste quattro settimane di permessi e le malattie retribuite). Per l’anno 2019/20 Caritas diocesana di Brescia, grazie alla rete di centri operativi accreditati come sedi di Servizio civile, propone 4 progetti articolati in altrettante aree di intervento, per un totale di 50 posti: “Progetto l’oro negli sguardi” (16 posti, per giovani che vogliono impegnarsi in attività di assistenza ed educative rivolte a minori; “Progetto la favola mia” (13 posti), per giovani che vogliono impegnarsi in attività di assistenza ed educative rivolte a minori; “Progetto tempo di crescere”, per giovani che vogliono impegnarsi in attività educative e di assistenza negli oratori; “Progetto integralmente” (8 posti), per giovani interessati a operare a supporto delle persone con disabilità media o grave.

Attenzione: le iscrizioni al servizio civile scadono il 10 ottobre alle h.14.00. Consigliamo di prendere contatto prima possibile con Caritas Diocesana di Brescia – Promozione Volontariato Giovanile che fornirà tutte le informazioni necessarie.

Contatti: Diego Mesa e sr Francesca Becattini
Promozione Volontariato Giovanile – Caritas diocesana di Brescia
Piazza Martiri di Belfiore, 4 – Brescia – tel. 030 3757746
e-mail: volontariatogiovanile@caritasbrescia.it
facebook: Volontari giovani Caritas Brescia

Una nuova scuola ad Esanatoglia

Una scuola nuova ad Esanatoglia, anche grazie alla generosità dei lenesi ed al lavoro dei volontari del gruppo comunale di protezione civile Leno.

Lo scorso 28 Giugno, alla presenza del capo dello stato, Presidente Mattarella, si è svolta ad Esanatoglia, paese colpito dal sisma che ha colpito nel 2016 le regioni del Centro Italia, l’inaugurazione della nuova scuola secondaria di secondo grado(medie). La preesistente, a causa dei gravi danni strutturali riportati , non era più utilizzabile.                                                                                                                    All’indomani del sisma il Gruppo Comunale di Protezione Civile Leno  diede il via ad una raccolta fondi  e, con il contributo anche  del comune di Fiesse, fu  possibile allestire uno spazio ludico e di studio destinato ai bambini, proprio di Esanatoglia. Ma la solidarietà  dei lenesi consenti  di dare una mano anche per l’allestimento della nuova scuola. Una bella storia di solidarietà e di amicizia che speriamo di poter continuare con nuovi progetti da supportare. Il Presidente Mattarella ha espresso grande apprezzamento per quanto fatto , complimentandosi con i cittadini di Leno. Una targa è stata apposta alla parete della scuola che recita cosi:

Ai nostri amici bresciani dei comuni di Leno, Lumezzane, Monte Isola, Pontevico e Rovato, che con il loro aiuto ci hanno permesso di arredare ed attrezzare la nostra scuola.

“Alle vostre azioni non possiamo dare un prezzo semplicemente perché sono inestimabili” solo un grazie possiamo restituirvi, grazie con la voce del nostro cuore.

Per noi vale più di qualunque altra parola.

Gruppo Comunale di Protezione Civile Leno

Caritas: 52 posti per il Servizio civile

Il Servizio civile, come palestra di vita, è un’esperienza di cittadinanza attiva attraverso un servizio per la comunità. In questi 40 anni di servizio, la Caritas diocesana ha accompagnato più di 3000 giovani. Ora propone quattro nuovi progetti di servizio civile. Sono orientati alla cura delle persone, all’assistenza e al settore animazione

Il Servizio civile, come palestra di vita, è un’esperienza di cittadinanza attiva attraverso un servizio per la comunità. In questi 40 anni di servizio, la Caritas diocesana ha accompagnato più di 3000 giovani. Ora propone quattro nuovi progetti di servizio civile. Sono orientati alla cura delle persone, all’assistenza e al settore animazione.

Quattro le aree di intervento: area disagio adulto (“Per non perdersi”); area disabilità (“Sguardi nuovi”); area minori in difficoltà (“Invento quei colori”); ambito oratori (“I cortili dei talenti”). I posti complessivi a disposizione sono 52. Gli enti accreditati con la Caritas sono 33. Il servizio civile è una proposta per i giovani tra i 18 e i 28 anni: dura 12 mesi, per un impegno di 1.400 ore, il compenso mensile è di 433,80 euro. “I progetti promossi e coordinati dalla Caritas diocesana – ha spiegato Diego Mesa, responsabile della promozione volontariato giovanile della Caritas diocesana – vogliono essere per i giovani un’occasione per contribuire al bene comune e allo stesso tempo un percorso di crescita personale e comunitaria nei valori della pace, della solidarietà e della giustizia”.

L’Ufficio promozione volontariato di Caritas diocesana Brescia è aperto per informazione e orientamento dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 12.30 e il giovedì dalle 14 alle 17. Per appuntamenti, chiamare lo 0303757746 o inviare una email a volontariatogiovanile@caritasbrescia.it. L’attività svolta non determina un rapporto di lavoro e non può considerarsi tale, tant’è che non comporta la cancellazione dalle liste di collocamento o di mobilità.

Gli elementi qualificanti sono: il servizio con un approccio promozionale, a vantaggio delle persone che vivono sul territorio; la formazione come grande occasione di crescita umana per chi compie il servizio. La Caritas propone un accompagnamento formativo articolato lungo tutto il periodo di servizio civile; la sensibilizzazione come mezzo per diffondere la cultura della nonviolenza e della solidarietà.

In Caritas l’esperienza che si vive è occasione di informazione e presa di coscienza da parte della comunità, riguardo ai disagi del territorio e ai valori del servizio civile.

La Croce Bianca aderisce al Servizio Civile Nazionale

Sei giovane e vuoi metterti in gioco nel mondo del volontariato? Hai un’età compresa tra i 18 e i 28 anni? Partecipa al progetto di Servizio Civile Nazionale a cui la Croce Bianca aderisce! La durata è di 12 mesi con un impegno di 30 ore settimanali… un’opportunità di crescita personale e di educazione alla cittadinanza attiva all’interno della nostra associazione! Se vuoi ricevere informazioni più dettagliate chiama il numero 345-3393224!

PENSACI e AFFRETTATI… scarica i moduli di adesione nella sezione documenti, compilali e inviali ad uno dei  seguenti contatti entro e non oltre il 26 giugno alle ore 14!

In originale presso la nostra sede in Via Brescia 40, a Leno.

Via E-Mail: info@crocebiancaleno.it
Via Fax: 030 9060634