Buon compleanno sede

Dieci anni sono passati dall’inaugurazione della nostra sede quante cose sono state realizzate e quante persone si sono avvicendate nei vari ruoli.

Obbiettivo comune far si che i nostri Hamici si divertano e possano fare tante belle e nuove esperienze. Ricordo che tante persone ci hanno aiutato ad essere ciò che oggi siamo cioè una realtà radicata in Leno, quanti obbiettivi raggiunti e realizzati con tenacia e tanto impegno, un pensiero va anche a chi ci ha lasciato, ma che sicuramente ci protegge da lassù.

Un grazie di cuore ai Pionieri, che con tenacia e impegno già da subito ci hanno creduto e anche a tutte quelle persone che vedendo cosa stavamo cercando di realizzare hanno creduto in noi e nel nostro lavoro e ci hanno sostenuto.

I risultati ottenuti si sentono e si vedono.

Non ci stancheremo mai di invitare le persone che vogliono investire un po’ di tempo nel volontariato a venire a trovarci, sicuramente saranno le benvenute.

Se vuoi sostenerci con la tua goccia dona il tuo 5 x mille al codice fiscale 97008790178

L’associazione Hamici nella ricorrenza delle festività porge i migliori auguri di Buona  Pasqua 

Enrico Corsi

Il giorno 8 ottobre 2018, presso l’Università degli Studi di Brescia, Enrico Corsi è stato proclamato Dottore in Medicina e Chirurgia , con votazione 110 e Lode,  discutendo la Tesi: “Chirurgia di Recupero nei Tumori di Testa e Collo: Efficacia, Risultati e Fattori Prognostici”.

Mamma, papà e fratello Paolo esprimono ad Enrico la loro gioia per il traguardo raggiunto.

La redazione si congratula con Enrico per il brillante risultato conseguito.

Auguri di Natale

Vi auguriamo un buon Natale con i ragazzi dei gruppi adolescenti!

Vi lasciamo inoltre con un video bonus: il messaggio di don Davide all’interno dello spettacolino realizzato dai ragazzi del VII anno del cammino ICFR. Grazie ad Erika Gerardini per la realizzazione del video.

Amaryllis

Monica toglie dalla scatola il bulbo di amaryllis e si sorprende che, senza terra, senza acqua, al buio, abbia già dato vita ad un bocciolo albino, piegato su se stesso. L’ha acquistato per invasarlo  ed averlo con la sua splendida, bianca fioritura per il prossimo Natale: quasi una tradizione per lei.

Lo mette a dimora, gli dà un poco d’acqua e pone il vasetto davanti ad una vetrata. Giorno dopo giorno, il bocciolo alza il capo sullo stelo che sempre più si allunga. Monica sperimenta la forza della luce: orientando il vasetto, ogni giorno verso la luce, l’amaryllis cresce diritto e si tinge di un verde deciso. La luce è magnetismo e rivelazione, pensa Monica che, già proiettata nell’aspettativa del Natale, si sorprende ad associare la nascita del Bimbo di Betlemme alla luce. Non si dice che nascere è “venire alla luce”?. Quel bimbo veniva dalla Luce e fattosi adulto sarà egli stesso Luce.

Certo che Dio, continua ad elaborare Monica, tralasciando per un attimo la Sua omniscienza, ha confidato e sperato troppo che l’umanità si lasciasse commuovere da un esserino bisognoso di tutto e dalla generosità della sua giovanissima mamma. Gesù è cresciuto e si sa come è andata. Non andrebbe meglio in questi nostri tempi dove l’indifferenza e la superficialità sembrano regnare. Non è più l’era dell’ “homo sapiens”, se mai c’è stata, ma dell’uomo tecnologico, commerciale e virtuale, ironizza tra sé Monica. Oggi il Natale si veste di tali connotazioni: formali auguri attraverso i social, scintillanti e tecnologiche luci a creare l’atmosfera natalizia, allettanti voci che invitano a regalarsi e regalare cose… ma il profondo significato religioso di questa festa che fine sta facendo? Monica se lo chiede e si chiede anche quanto potrà durare l’ infinita pazienza di Dio che, ad ogni anno, bussa alla porta di ciascuno a ricordare che per vedere la vera Luce, gli occhi non sono indispensabili, ma lo sono la mente ed il cuore.

Monica guarda l’amaryllis che sta continuamente crescendo e si stupisce che un bulbo le abbia suggerito tali pensieri e considerazioni. Se veramente il fiore schiudesse la sua candida bellezza il giorno in cui Gesù nasce nell’anno 2018, sarebbe un dolce, materno benvenuto.

Buon Natale!

Artiglieri d’Italia – sezione di Leno

Il 4 Dicembre ricorre la festività di S. Barbara, nostra protettrice

I primi passi furono nel 1957, l’artigliere Davo rag. Antonio è stato il coordinatore di coloro che fondarono la sezione nel 1959. Il maggiore Seccamani conte Stefano è stato il primo Presidente e con l’art. Dagani Enrico e l’art. Bonazza Umberto componevano il primo direttivo. Attualmente il Presidente è l’artigliere Santo Agnellini e il Caporale Giuseppe Pennati ha il titolo di “Presidente onorario” per il ventennio di presidenza continuativa. Ad oggi gli iscritti alla sezione sono 45 e contribuiscono ad onorare coloro che hanno sacrificato la loro vita per dare a tutti democrazia e libertà. La sezione partecipa a tutte le iniziative, sia nel comune, nella provincia e oltre, mantenendo alto il nome di Leno. La sede è in Via Badia 22 presso il Circolo Combattenti. Nell’occasione la sezione Artiglieri augura a tutti Buone Feste e Buon Anno.

Il presidente
Art. Santo Agnellini

Il segretario
Art. Sergente Sergio Ghidotti 

Casa Garda

Dal 16 al 19 di ottobre si è svolta, presso la sede del centro anziani di Casa Garda, la gara di bocce che ha visto la partecipazione di 32 appassionati giocatori. Il torneo, il secondo della stagione dopo quello organizzato in primavera, ha visto per quattro giorni, sedici coppie di arzilli pensionati darsi battaglia durante le combattute eliminatorie che hanno preceduto la finale, disputata giovedì 19 ottobre. Come spesso succede nello sport, i pronostici sono stati sovvertiti. L’agonismo e l’entusiasmo, unito a un pizzico di fortuna, di chi non era favorito, ha avuto la meglio, imponendosi a sorpresa nella finale che è stata vinta dalla coppia Felter Sandro e Bertoletti Angiolino. Al secondo posto si sono piazzai Piccinelli Adriano e Massetti Mauro. Le due coppie finaliste sono state premiate con dei graditi cesti gastronomici, mentre la terza e quarta coppia classificata, sono state omaggiate con dei premi di consolazione. Ha fatto da cornice per tutta la durata del torneo un pubblico attento e partecipe che non ha fato mancare il proprio sostegno. La serata finale è stata allietata da un rinfresco offerto ai partecipanti e a quanti hanno seguito con entusiasmo l’intero svolgimento del torneo, che ha rappresentato un vero e proprio momento di festa per tutti gli amici di Casa Garda. Il torneo è stata una piacevole occasione di svago, di incontro e di divertimento aperta a tutti, che ha contribuito a rendere più solidi i rapporti di amicizia tra tutti i frequentanti di Casa Garda, sia quelli abituali, che quelli occasionali. Il successo dell’iniziativa e la grande affluenza di pubblico, hanno gratificato i coordinatori del campo bocce che sicuramente la riproporranno per la prossima primavera. Il gradimento riscontrato, sarà da stimolo per un rinnovato impegno per il prossimo anno. A tuti coloro che si sono spesi per la buona riuscita della manifestazione, va il sentito ringraziamento di tutto il consiglio. Un grazie va all’amministrazione comunale, alla coordinatrice , ai volontari e a tutti quanti in qualsiasi modo contribuiscono al buon funzionamento dell’associazione. Auguriamo a tutti un Buon Natale e un sereno 2018 con noi a “Casa Garda”

Circolo ACLI di Leno

Si avvicina la fine dell’anno ed è tempo di bilanci anche per il circolo Acli di Leno che il 6 Novembre scorso ha visto concludersi l’iniziativa “Cammini e Confronti sull’Enciclica Laudato Sì”. Il tema “La cura della casa comune” trattato da don Gabriele Scalmana, responsabile della Pastorale del Creato della Diocesi di Brescia, e da Fabrizio Molteni, vicepresidente Acli provinciali Brescia, ci riguarda sicuramente sotto molteplici aspetti e da molto vicino; basta dare un’occhiata intorno a noi per vedere la poca cura e il poco rispetto che abbiamo della natura e delle cose che ci circondano. Le parole che abbiamo sentito, dopo un breve cammino, ci hanno aiutato sicuramente a riflettere su quello che ognuno di noi può fare per contribuire a fermare la distruzione in atto, perché ognuno di noi può fare molto. La partecipazione e l’interesse sono stati molto lusinghieri e grazie alla collaborazione dei Volontari dei Carabinieri, Protezione civile e Polizia Municipale, Fondazione Dominato Leonense e tutte le persone che si sono attivate per ospitarci presso la chiesetta di S. Nazaro e Celso, S. Bernardo a Mirabella e S. Michele a Milzanello dove purtroppo causa la pioggia non siamo riusciti ad arrivare, tutto è andato benissimo.

Pensiamo di proporre l’iniziativa anche il prossimo anno, probabilmente in tarda primavera quando il clima invita alle passeggiate.

Nel frattempo, le Acli provinciali con Fabula Mundi (Percorso di geopolitica) e Ipsia propongono a livello zonale tre incontri, che si terranno presso la nostra sede di via Collegio a cadenza settimanale partendo dalla seconda metà di Febbraio 2018. Gli argomenti trattati sono di stretta attualità e ci aiuteranno a comprendere meglio la sempre più complessa situazione politica internazionale.

Vi invitiamo pertanto fin d’ora a partecipare a queste serate di approfondimento.

Ricordando che il prossimo Gennaio verrà aperta la nuova campagna tesseramenti e rinnovi, i membri del consiglio direttivo ringraziano tutti coloro che hanno dimostrato fiducia e ci hanno seguiti in questo anno e colgono l’occasione per esprimere a tutti gli auguri di Buon Natale e Buon 2018.

A nome del Consiglio Direttivo del circolo
La Presidente Wilma Bonetti

Dal Gruppo Alpini

Nei giorni 27-28-29 e 31ottobre ed il 01 novembre 2017 eravamo presenti presso i giardini pubblici di  P.zza Cesare Battisti con la nostra tradizionale castagnata che quest’anno ha raggiunto la 35^ edizione. 35 anni di castagne non sono pochi per una delle manifestazioni più longeve del nostro territorio.

Tanto lavoro ci consente ogni anno di devolvere in beneficenza cifre di una certa consistenza.

Cogliamo l’occasione per elencarvi le offerte elargite nell’anno 2016 :

Contributo “Oratorio S. Luigi Leno” €150,00
Contributo “Scuola Nikolajewka” di Brescia €1200,00
Contributo “Colonia Alpina Irma” €200,00
Contributo “Parrocchia S.S. Pietro e Paolo Leno” €450,00
Contributo “Collaboriamo cooperativa sociale” €150,00
Contributo giornale parrocchiale “La Badia” €100,00
Contributo ai terremotati del centro Italia €1000,00

Oltre alle offerte economiche sono da aggiungere tutte le ore di lavoro prestate in forma gratuita ad altre associazioni e/o a enti.

Nel 2018 ci troveremo impegnati nei festeggiamenti per l’80° anniversario di fondazione del nostro Gruppo. Tutta la cittadinanza sarà invitata a partecipare .

Ringraziandovi per la stima e la vicinanza dimostrata, il Gruppo Alpini Leno coglie l’occasione per augurare a tutti un Felice Natale e sereno 2018.

Avviso ai Soci: ricordiamo che con la fine dell’anno è possibile rinnovare l’iscrizione al gruppo.