Associazione Nazionale Bersaglieri

Sezione “Aldo Lazzari” Leno

Spett.le Redazione
La Badia
Leno (BS)

Era intenzione dei Bersaglieri Lenesi di festeggiare il 60° anniversario della posa del monumento al Generale Lamarmora fondatore del corpo dei Bersaglieri sito nei giardini pubblici di Leno.

Visto il susseguirsi delle numerevoli manifestazioni, il direttivo ha deciso di rimandare la commemorazione di tale festa a Leno nel 2020.

Il 20 settembre 2020 ricorre inoltre l’anniversario per i 150 anni della presa di Porta Pia a Roma, che sarà anche sede del raduno nazionale del settembre 2020 dove è prevista la partecipazione della Sezione di Leno.

Il Presidente
Serg. Bers. C. Mainetti Giacinto 

Primo memorial “Elisa Tomasoni”

Venerdì 27 Settembre 2019 si è tenuto il Primo Memorial in onore della nostra, mai dimenticata, Elisa Tomasoni.

Questo ha previsto la partecipazione di 5 cooperative sociali storiche: “Sergio lana” di Ghedi, “Gabbiano” di Pontevico, “Vomere” di Travagliato, “il Quadrifoglio” di Calvisano e “Collaboriamo” di Leno, che si sono sfidate in un quadrangolare di calcetto nella palestra della scuola primaria di Leno. Abbiamo scelto il calcio, proprio perché, Elisa era una tifosa sfegatata della Juventus ed era la “punta di diamante” della nostra squadra di calcetto denominata i “Condors”! 

Come meglio ricordarla con ciò che amava più fare??! 

Proprio per questo lo staff educativo e il consiglio di amministrazione della Collaboriamo ha fortemente voluto e organizzato questo memorial.

É stata una giornata ricca di emozioni, di ricordi e di tanti sorrisi.

Ringraziamo i familiari, che ci hanno permesso di far rifiorire il suo splendido ricordo e un ringraziamento speciale alle Cooperative che hanno partecipato con entusiasmo a questa iniziativa.

…to be continued!!!

Associazione Hamici: Misano Adriatico

Anche quest’anno abbiamo avuto la possibilità di vivere l’esperienzadel mare, abbiamo potuto trascorrere bene il nostro tempo e finalmente fare la vacanza tanto attesa. Noi volontari, siamo sempre felici di poter contribuire alla riuscita delle varie attività e con la nostra presenza portare un po’ di allegria. Ma soprattutto siamo noi a ricevere dai nostri ragazzi tanto affetto, voglia di giocare, voglia di vivere con la massima semplicità e condividere sempre esperienze straordinarie. Quindi da volontaria “quasi per caso” divenuta volontaria quasi assidua, rivolgo a tutti l’invito a passare, se volete alla nostra associazione, venite a conoscerci, scoprirete quanto si può dare e ricevere solo donando un po’ del vostro tempo e arricchire così la vostra vita. Vi aspettiamo.

Una volontaria

Grazie perché, donare anche solo un’ora per gli altri è bello, così facendo si può rischiare di ricevere tanto anche ciò che non ti aspetti. Le parole vissute fanno pensare, “cosa avrei fatto se non incontravo questi Hamici”. Sicuramente altro, ma non avresti avuto la gioia di stare con noi “pazzi”, in modo giusto per poter dire che tutti ce la possiamo fare.

Date ed orari di apertura sede

Ottobre: sabato 12 pizzata in sede sabato 19 domenica 20 briscolata a premi domenica 27 spiedo

Novembre: domenica 3 festa del tesseramento domenica 10 tombolata alla palestra delle scuole elementari

Dicembre: domenica 1 mercatini di Natale e pranzo in sede giovedì 12 arriva S. Lucia in sede
sabato 21 pizza dei compleanni estrazione sottoscrizione “Pro Doblò”

L’associazione hamici vuole comunicare che non ha mai cercato soldi telefonando a casa. I fondi li reperisce mediante donazioni liberali e con le varie attività sul territorio.

Si ricorda che la sede è aperta in questi orari: Lunedì e Mercoledì: dalle 14,30 alle 16,30 Venerdì: dalle 20,00 alle 22,00 – Sabato: dalle 20 alle 23,00 Domenica: dalle 14,30 alle 18,30

Dona il tuo 5xmille a 97008790178 (Associazione Hamici)

I Nobel della missione

Il 19 ottobre si è tenuta al Polo Culturale di via Bollani la ventinovesima edizione del Premio Cuore Amico

Il 19 ottobre si è tenuta al Polo Culturale di via Bollani la ventinovesima edizione del Premio Cuore Amico. Istituito dall’Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus nel 1990, per valorizzare la grande opera di evangelizzazione e impegno sociale svolta dalla Chiesa a favore dei poveri, il “Nobel missionario” destina complessivamente ogni anno 150mila euro a tre missionari, religiosi e laici, che vengono premiati per la loro attività nel mondo. Quest’anno, in omaggio al mese missionario straordinario indetto da papa Francesco, i missionari premiati non sono stati tre ma cinque! Infatti, oltre a una laica dell’Etiopia e a un sacerdote dell’Operazione Mato Grosso in Perù, per la sezione “religiose”, l’Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus ha dato un riconoscimento speciale a una piccola congregazione missionaria che fa grandi cose nel mondo, attraverso due consorelle che operano in Kenya e in Georgia.

I premiati 2019 sono stati: don Ernesto Sirani, sacerdote appartenente al Movimento Operazione Mato Grosso che, dal 1975, si adopera per i campesinos peruviani sulla Cordillera Blanca; suor Nadia Monetti e suor Loredana Monetti, delle Piccole Figlie di San Giuseppe, attive rispettivamente in Kenya a sostegno di bambini orfani e ammalati di Aids, e in Georgia con diverse opere che accolgono persone senza fissa dimora e anziani soli e Almea Bordino, missionaria laica residente in Etiopia, che ad Addis Abeba si occupa di malati e bisognosi, senza tetto e ragazzi di strada. A loro si unisce da quest’anno, inoltre, un ulteriore premio voluto dall’Associazione Carlo Marchini Onlus che ha deciso di unirsi a Cuore Amico premiando con 10mila euro un missionario vicino alle proprie finalità istituzionali (sostegno dell’infanzia in Brasile). Il premiato è il sacerdote salesiano don Roberto Cappelletti per l’impegno evangelico a favore di bambini e ragazzi delle comunità indigene di Iauaretê, area remota posta sulle rive del Rio Negro nell’Amazzonia brasiliana. Nel corso della cerimonia è stato infine presentato il libro “Don Mario Pasini, una Chiesa in uscita”, che ripercorre vita e gesta del fondatore di Cuore Amico in una pubblicazione curata da Michele Busi, giornalista pubblicista e studioso di storia bresciana.

Ernesto Sirani

Ernesto Sirani, classe 1945, sogna la missione da quando, ragazzino, ascolta i racconti della prima spedizione dell’Operazione Mato Grosso, nel 1967. Diventa sacerdote salesiano nel 1975 e, finalmente, nel 1981 gli viene dato il permesso di andare sulle Ande del Perù, nella parrocchia di Jangas, a nord di Huaraz, di cui fanno parte 30 villaggi campesinos sparsi sui fianchi delle Cordigliere Blanca e Negra. Da allora si occupa di portare la fede tra gli indios quechua. A loro ha dedicato tutta la sua missione, adoperandosi per la loro crescita umana e spirituale.

Suor Nadia Monetti

Suor Nadia Monetti (nella foto), della congregazione delle Piccole Figlie di San Giuseppe è dal 1993 in Kenya, sulle montagne dell’Ithanga dalla missione di Ndithini. Qui viene a contatto con le frequenti carestie e con la povertà estrema della popolazione. Le morti di bambini per fame, per Tbc e per Aids la spingono a offrire medicine, cibo, scuola. Apre a una casa per bambini ammalati di Aids e un dispensario e una scuola. Con quanto riceverà da Cuore Amico vuole acquistare dei pannelli solari e terminare una scuola nella baraccopoli di Mukuro, alla periferia di Nairobi.

Suor Loredana Monetti

Suor Loredana Monetti, delle Piccole Figlie di San Giuseppe, opera dal 1996 in Georgia, nella cittadina di Kutaisi, dove ha incontrato e aiutato tante forme di povertà. Anche se il quadro complessivo della Georgia è oggi in via di miglioramento, ci sono molti che non hanno il necessario per una vita dignitosa. Per questo suor Loredana utilizzerà la somma del premio per assistere chi viene accolto nel dormitorio “Cuore Amico” e nella “Casa della Speranza” per alcool-dipendenti aperta nel 2005 nella città di Batumi.

Almea Bordini

Almea Bordini nasce in Etiopia, ad Asmara, nel 1967. Terminati gli studi comincia a lavorare come ristoratrice. Dopo un periodo di riflessione profonda, nel 2002, animata dal desiderio di servire il Signore attraverso i poveri, apre ad Addis Abeba il Centro Caritativo San Giuseppe, per chi vive in condizioni di assoluta marginalità. L’ultima sfida di Almea è riuscire a reintegrare nella società i ragazzi di strada e accogliere un centinaio di ragazze madri con i loro bambini. Sta lavorando alla ristrutturazione un edificio, convinta che nessuna sfida sia impossibile.

Artiglieri di Leno

La Sezione Artiglieri di Leno in data 08/09-Giugno 2019 ha festeggiato il:

  • 60^ aniversario della Sezione
  • 10^ anniversario del monumento ai Caduti
  • 4^ festa provinciale Artiglieri

La manifestazione ha avuto un notevole risalto con la partecipazione di Sezioni provinciali, oltre provincia e regione. Numerose le autorità presenti. Si ringrazia l’Amministrazione Comunale per l’aiuto dato e tutte le associazioni, locali e oltre, gli sponsor e quanti hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento.

Grazie a tutti dalla Sezione Artiglieri di LENO

Il Segretario
Sergente Sergio Ghidotti

Il Presidente
Artigliere Santo Agnellini

Associazione Casa Garda

Cinque mesi sono passati dall’inizio dell’anno e sono stati vissuti intensamente con tantissime iniziative per soddisfare le esigenze dei nostri associati. Iniziative come la gara di bocce svoltasi dal lunedì al sabato dal 1 aprile al 6 con 32 partecipanti suddivisi in 16 coppie che si sono affrontati con grande professionalità, impegno e correttezza. Grande presenza di spettatori accorsi per fare il tifo ad amici o parenti in gara. I classificati sono stati: 1. Soldi Adriano e Armando Bresciani 2. Bartoli e Felter Bruno.

Venerdì 3 maggio si sono svolti i tornei di piattello e di calciobalilla con sedici partecipanti suddivisi in 8 coppie sia per il piattello che per il calciobalilla; è stata una giornata all’insegna del divertimento puro e sano come era una volta ai nostri tempi. La palma dei vincitori nel piattello è andata alla coppia Stabiumi Rinaldo e Filosi Luigi mentre, i primi classificati a calciobalilla sono stati Giacomelli Riccardo e Girardi Giuseppe.

Le attività sopraelencate oltre ad essere divertenti e ricreative sono anche terapeutiche; sono attività che sanno di sportivo senza affaticare troppo ma rendono più sciolto e agile il nostro corpo. Vi invitiamo a  frequentare il nostro centro… Vi aspettiamo!

75° Anniversario della Conferenza S. Vincenzo di Leno

É un’organizzazione di laici cattolici fondata nel 1833 dal Beato Federico Ozanam e messa sotto la protezione di San Vincenzo de’ Paoli. Ha per obiettivo la promozione della persona umana attraverso il rapporto personale attuato con la visita a domicilio. Aiuta le persone che si trovano in condizione di sofferenza morale e materiale, con rispetto ed amicizia. Opera per rimuovere le situazioni di povertà e di emarginazione attraverso l a ricerca di un maggiore giustizia sociale. E’ formata da uomini e donne, giovani ed anziani, che uniscono le loro forze e agiscono in un comune cammino umano e spirituale. I Vincenziani operano a titolo gratuito e la Società non persegue fini di lucro. Si sostiene con il contributo volontario dei Soci e le donazioni di persone generose e sensibili all’attività della stessa. La Società è diffusa nel mondo ed ha la sede generale a Parigi. In Italia è rappresentata dal Consiglio Nazionale ed opera attraverso Consigli Regionali e Centrali (diocesani) che coordinano 1.700 Conferenze (gruppi di base) con 18.000 membri. Il suo servizio si svolge in ambito cittadino, parrocchiale, presso gruppi giovanili o aziende, e comprende ogni forma d’aiuto. La società svolte anche attività di tipo socio-assistenziale tramite le “Opere speciali” e promuove il Settore Solidarietà e Gemellaggi che opera nel mondo a favore dei Paesi in via di sviluppo con le adozioni a distanza, progetti sociali, aiuti in caso di calamità e guerre, spedizione di container.

Questa è la Società di San Vincenzo de’ Paoli. Vuoi venire anche tu? Giovani ed anziani, donne e uomini, insieme per dare una mano ai poveri ed emarginati.

Preghiera dei vincenziani

Signore, fammi buon amico di tutti,
fa che la mia persona ispiri fiducia:
a chi soffre e si lamenta,
a chi cerca luce lontano da Te,
a chi vorrebbe cominciare e non sa come,
a chi vorrebbe confidarsi,
e non se ne sente capace;
Signore aiutami,
perché non passi accanto a nessuno
con il volto indifferente,
con il cuore chiuso,
con il passo affrettato.
Signore, aiutami ad accorgermi subito:
di quelli che mi stanno accanto
di quelli che sono preoccupati e disorientati,
di quelli che soffrono senza mostrarlo,
di quelli che si sentono isolati senza volerlo.
Signore, dammi una sensibilità che sappia
Andare incontro ai cuori.
Signore, liberami dall’egoismo.
Perché Ti possa servire,
perché Ti possa amare,
perché Ti possa ascoltare
in ogni fratello
che mi fai incontrare.

La Banda Giovanile “Luca Colosio” di Leno si classifica al secondo posto in Categoria A al “14° Giovani in Concorso” di Costa Volpino

La Banda Giovanile “Luca Colosio” del Corpo Musicale Lenese di Leno, diretta dal M° Stefano Giacomelli, ha raggiunto un’importante risultato nella categoria A, la più alta in concorso, meritandosi il punteggio di 88,25/100 e il Secondo Premio tra le bande della categoria. Grandissima la soddisfazione per tutta l’Associazione Lenese, guidata dal presidente Agnese Bolentini, per questo risultato che premia il lavoro dei ragazzi e di tutto il team insegnati della Scuola di Musica, condotta con sapienza da Enrico Corsi. Personale riconoscimento inoltre per il Maestro Stefano Giacomelli, premiato quale miglior Direttore tra tutte le formazioni partecipanti alle due categorie del Concorso. 

La partecipazione al Concorso di Costa Volpino non è nuova per la Banda Giovanile di Leno che negli anni scorsi si è sempre distinta per gli splendidi risultati e piazzamenti, ma quest’anno è stata la prima volta che la stessa affrontava la sfida di partecipare alla categoria A, la più alta in concorso. 

“Credo che le classifiche siano importanti e stimolanti ma in fondo sono solo numeri come del resto i trofei che dopo tempo fanno solo “la polvere” sugli scaffali; le emozioni invece restano nel cuore e nel libro della vita” 

Quest’anno la nostra associazione compie 135 anni di vita!

Vi aspettiamo numerosi a festeggiare con noi questo speciale compleanno

Straleno

La stagione podistica entra nel vivo e ovviamente la Straleno e sempre sul pezzo e presente nelle numerosissime gare sul territorio Bresciano e Nazionale. Infatti dopo aver corso domenica 10 marzo la Bam di Brescia con ben 31 atleti impegnati nei tre percorsi previsti la Ten, la Half Marathon e la maratona, i nostri Ragazzi correranno le principali corse del circuito Hinterland Gardesano, con particolare attenzione  alla Maratona di Roma, alle Firenze Half Marathon, e la Maratona di Milano.

Naturalmente è tutto pronto per la nostra Corsa e la corsa dei Lenesi, ovvero la Straleno 2019 in programma domenica 5 Maggio con partenza e arrivo in Oratorio. Come sempre invitiamo tutti  a trascorrere una giornata spensierata, sia per correre  con i runners nella gara di 11km, o semplicemente per una salutare camminata (A.I.L) di 7 km con amici e/o familiari.

Vi ricordiamo inoltre che con gruppi di almeno 10 partecipanti si potrà entrare nella classifica ed essere premiati con ricchi premi.

Un sentito ringraziamento a Don Davide per la Location, alle Associazioni che anche per questo 2019 ci affiancheranno attivamente Avis sez. Leno, Aido sez. di Leno ed  ai nostri Amici di Paolo il Pro.

Gigi

Associazione Casa Garda: apertura sede

Con l’arrivo della bella stagione venerdì 3 maggio 2019 i volontari di casa garda dalle ore 14.00 in poi apriranno l’Associazione di via Collegio, 3 a tutti i pensionati lenesi.

Per tutti coloro che volesser trascorrere un pomeriggio in totale relax qui troveranno un ambiente accogliente e confortevole con angoli dedicati alla lettura di riviste, al gioco delle carte, dama e scacchi o semplicemente socializzare incontrando amici nuovi o rivedere quelli già conosciuti. Per intrattenere i partecipanti nel giardino verranno organizzati dei mini tornei di calciobalilla e piattello al termine dei quali si premieranno le persone in gara. Va ricordato che l’Associazione organizza tutto l’anno per gli associati corsi di yoga, cucito, ballo liscio e di gruppo, inglese ed anche cicli di cure termali in quanto molto attenta alle esigenze dei fruitori del centro. Alla fine del pomeriggio verrà offerto un rinfresco per tutti.

Il Presidente, i consiglieri ed i soci colgono l’occasione per augurare a tutti i più sereni auguri di Buona Pasqua.