Lucrezia di Merida

Mi piace

Ricorrenza: 23 Novembre

Molti nomi frequenti nell’antichità greca o romana sono altrettanto frequenti nella civiltà cristiana di ieri e di oggi, e di conseguenza nel calendario dei santi. Nomi quali Alessandro, Filippo, Marco, Massimo, Felice, Fabio. A questi si può aggiungere il nome appartenente ad una delle più antiche e quindi più nobili famiglie romane, il nome cioè di Lucrezio, che risale addirittura al tempo dei Sette Re di Roma.

Si chiamò Lucrezio anche il maggior poeta in lingua latina prima di Virgilio: Tito Lucrezio Caro, l’autore del poema De rerum natura. Ancor più celebre fu il nome di Lucrezia, portato dalla virtuosa moglie di Collatino, disonorata da Sesto Tarquinio, indegno figlio dell’ultimo Re di Roma, l’etrusco Tarquinio il Superbo. Nella storia romana Lucrezia ha quasi i tratti di un’eroina romantica. Piuttosto che sopravvivere al disonore, ella infatti preferì la morte. La sua drammatica fine eccitò lo sdegno dei Romani, affrettando la cacciata dei Tarquini e la fine della monarchia.

Il nome di Lucrezia è riportato nel Martirologio Romano una sola, il 23 novembre. Originaria della Spagna, di una Spagna evidentemente romanizzata quale era la penisola iberica nei secoli dell’Impero, Santa Lucrezia è tradizionalmente considerata martire, caduta al tempo della persecuzione di Diocleziano e sotto il prefetto Daciano. Sua patria e luogo della sua morte sarebbe stata la città di Mérida, città anche della più celebre martire fanciulla Santa Eulalia, festeggiata il 10 dicembre. Forse proprio la gloria di questa concittadina ha contribuito ad oscurare il ricordo di Santa Lucrezia. Sul suo conto infatti non si conosce nulla e solamente si sa che il suo culto è molto antico e radicato.

Basta comunque il martirio di Santa Lucrezia per attribuire al suo nome, già reso nobile dalla virtuosa matrona romana, una risonanza ancor più alta. Se infatti il sacrificio della moglie di Collatino rappresenta un forte attaccamento alla virtù, il martirio accettato dalla martire di Mérida esprime un’incommensurabile amore per la Verità.

•―•• ••― ―•―• •―• • ――•• •• •― / ―•• •• / ―― • •―• •• ―•• •―