San Benedetto, Giovanni, Matteo, Isacco e Cristiano

Mi piace

Ricorrenza: 12 Novembre

Benedetto, di origine campana, è venerato come martire ed evangelizzatore della Polonia. Ma la sua è una storia del tutto particolare. Nato infatti a Benevento intorno all’anno 970, fu oggetto di un caso di simonia: appreso, infatti, della sua vocazione i genitori si adoperarono per farlo ordinare a soli 18 anni e divenire subito canonico. Ma il giovane Benedetto scombinò i piani: capita la gravità di quanto gli era capitato, prima si ritirò in un monastero e poi visse da eremita sul monte Soratte. A cambiare la sua vita fu l’incontro con san Romualdo a Ravenna. Questi, su invito dell’imperatore Ottone III, nel 1001 inviò Benedetto insieme al confratello Giovanni da Cervia a evangelizzare la Polonia. Qui i due iniziarono il proprio apostolato, insieme a tre novizi polacchi. Nel 1003 Benedetto e Giovanni conobbero infine il martirio a opera di alcuni rapinatori che volevano depredarli delle dieci libbre d’argento che il principe polacco Boleslao aveva loro consegnato come dono per il Papa.


••• •― ―• / ―••• • ―• • ―•• • ― ― ――― ――••―― / ――• •• ――― •••― •― ―• ―• •• ――••―― / ―― •― ― ― • ――― ――••―― / •• ••• •― ―•―• ―•―• ――― / • / ―•―• •―• •• ••• ― •• •― ―• ―――