Sant’ Amanzio di Reims

Mi piace

Ricorrenza: 4 Novembre

Sant’Amanzio (Amando, Amantius, Amansius, Amance o Amand) è il terzo vescovo di Reims. Nella cronotassi ufficile dei vescovi, figura dopo San Sinnicio e prima di Imbetausio, menzionato nel 314.
La tradizione attribuisce l’evangelizzazione del territorio della diocesi di Reims, nella seconda metà del III Secolo, ad opera dei santi Sisto e Sinnicio, che sono considerati fondatori e primi vescovi di Reims.
In merito ai documenti storici rimasti sulla diocesi, il primo vescovo documentato è Imbetausio, che partecipò al concilio di Arles.
Il Santo vescovo Amanzio, lo troviamo citato in un antico catalogo episcopale di Reims, utilizzato da Flodoardo per la stesura della sua “Historia Remensis ecclesiae”.
Non abbiamo alcuna certezza circa le date della sua vita e del suo governo pastorale di Reims. Normalmente è collocato tra la fine del III Secolo e l’inizio del IV secolo.
Sant’Amazio venne sepolto nella chiesa di San Sisto a Reims, accanto ai corpi dei due santi vescovi, suoi predecessori.
Nel proprio della diocesi, la sua festa è celebrata il 4 novembre.

••• •― ―• ― / •― ―― •― ―• ――•• •• ――― / ―•• •• / •―• • •• ―― •••