Quando il tempo si arresta, diventa luogo

2

Era l’ultima settimana di Febbraio, ricordo le prime direttive che dicevano di sospendere tutte le attività della nostra associazione: lezioni individuali, lezioni di gruppo, prove della banda giovanile, della senior band e della banda maggiore.

C’era tanto spaesamento e preoccupazione ma anche la speranza di poter ripartire nel giro di poco con le attività e tornare presto a regalare la musica al nostro paese.

Siamo a Maggio e credo che il tempo ci abbia insegnato come poter sostenere e sostenerci in un periodo così complesso durante il quale le nostre domande e interrogativi non sono certo diminuiti ma abbiamo cercato di alzare lo sguardo per capire come continuare ad esserci per prenderci cura dei bambini, degli adolescenti, dei ragazzi e degli adulti che fanno parte della nostra associazione. Ecco allora che iniziano a nascere le idee, le proposte, le occasioni per fare delle cose insieme … e tutto quel tempo, che fino a pochi mesi fa trascorrevamo insieme, oggi si è fatto luogo. 

Quel luogo che ti fa stare bene e che riesce ad essere parte di te; quel luogo in cui incontrare amici e volti familiari a cui affidare il tuo presente e con cui progettare il futuro. 

Mi piace pensare che la nostra associazione ripartirà con una consapevolezza e una determinazione diversa, fatta di storie delle persone che la fanno vivere ogni giorno. 

Mi piace pensare che questo luogo ritrovato potrà tornare presto ad essere anche un tempo condiviso.

――•― ••― •― ―• ―•• ――― / •• •―•• / ― • ―― •――• ――― / ••• •• / •― •―• •―• • ••• ― •― ――••―― / ―•• •• •••― • ―• ― •― / •―•• ••― ――― ――• ―――

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti