Qualche pensiero sulla Festa del Teatro

1

Di seguito riportiamo qualche pensiero dei protagonisti della Festa del Teatro, che si è tenuta domenica 7 febbraio nel teatro del nostro Oratorio.

Che dire, splendida giornata all’insegna dell’arte di far spettacolo: danza, canto, musica…  La festa del Teatro di domenica 7 febbraio, dovrebbe essere un evento ricorrente ogni anno, per condividere emozioni ed avvicinare sempre più adulti, ragazzi e bambini, ad un mondo che nel suo essere spettacolare avvicina tutte le età annientando qualsiasi tipo di “limite” mentale.
Grazie ai ragazzi che hanno organizzato tutto questo! Bravissimi anche i ragazzi che hanno portato in scena la storia di Giuseppe, difficile strutturare uno spettacolo di tale spessore, senza cadere nella banalità; con impegno e dedizione questi ragazzi hanno centrato il punto! Non solo sono riusciti a creare qualcosa di bello, ma soprattutto hanno saputo sfruttare la forza del gruppo creatosi fra loro, spalleggiandosi l’un l’altro, portando in scena una bellissima storia. Complimenti ancora, continuate così!

Giampietro

Festa del Teatro: cosa è stato?
Un incontro delle diverse realtà lenesi: forme d’arte, linguaggi  di cultura e di intrattenimento, in uno spirito che ha unito le diversità, le particolarità e le caratterstiche di ciascuno per un obiettivo comune.

Quale è stata la nostra esperienza?
Ecco alcune parole cardine: sentirsi, ascoltarsi, osservare, riflettere, inventare, agire, divertirsi…comunicare il nostro NOI CI SIAMO

Che cosa ci ha lasciato?
La curiosità e il piacere di trovarsi a vivere un’esperienza divertente ed emotivamente intensa nella condivisione. Nel realizzare qualcosa insieme, ci siamo accorti che  l’arte è  propriamente un’esperienza di vita.

Quale è l’obiettivo principale raggiunto?
Un’importante occasione ricreativa e socializzante per STAR BENE INSIEME. Tutti si sono impegnati a mettersi in gioco e a confrontarsi divertendosi.

Che cosa ci auguriamo?
Confidiamo di trovare e di creare nel tempo un teatro aperto e vivo, in costante dialogo con le diverse realtà. Speriamo che possa diventare un punto di riferimento per tutti i piccoli e grandi artisti. Ci auguriamo che al termine di questa esperienza, qualcuno abbia sentito il desiderio di…rifare questa esperienza!!!

Brecht diceva che il teatro non può cambiare il mondo, ma può cambiare gli spettatori. Gli spettatori se desiderano possono cambiare il mondo.
Il teatro ha in sé questa possibilità.

Eliana e le ragazze dell’A.S.D. Espressioni Corporee

Guarda il video della Festa del teatro su ORATube!

――•― ••― •― •―•• ―•―• •••• • / •――• • ―• ••• •• • •―• ――― / ••• ••― •―•• •―•• •― / ••―• • ••• ― •― / ―•• • •―•• / ― • •― ― •―• ―――
ORANews

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti