Programma della Quaresima 2018

1

Quaresima: si tratta di un ciclo di sei settimane, di particolare intensità spirituale, caratterizzata dalla conversione di se stessi, dalla penitenza, dall’espiazione delle proprie colpe e anche da quelle altrui, da digiuno esteriore ed interiore … che dovrebbe essere commisurato da ciascuno sui propri bisogni e un po’ intensificato; l’intensità spirituale della quaresima è caratterizzata specialmente dalla preghiera … e dall’incontro con i sacramenti dell’amore di Gesù… In nessun altro periodo vengono in gioco come nella quaresima la misericordia di Dio e la risoluta volontà dell’uomo

(Paolo VI, omelia 7 marzo 1973 – Mercoledì delle ceneri)

Itinerari per giovani ed adulti

domeniche 18 – 25 febbraio; 4 – 11 – 18 marzo
con partenza dalla piazza alle ore 14; dalle ore 15 alle ore 17 incontro a Brescia, presso il Museo Diocesano, con il Direttore don Giuseppe Fusari: lettura culturale e spirituale di un’opera d’arte nel museo stesso oppure in una delle chiese del centro storico, segue condivisione e preghiera conclusiva.

L’itinerario prevede un percorso catecumenale, alla scoperta del battesimo.

Via Crucis settimanale

A Milzanello la domenica ore 17.30 in chiesa e il martedì santo ore 20.30 per le vie della parrocchia.
A Leno il venerdì ore 15.30 in chiesa; da lunedì 19 a giovedì 22 marzo per le vie della parrocchia.
A Porzano il venerdì alle ore 17.00 e alle ore 20.30 in chiesa; venerdì 23 marzo alle ore 20.30, con partenza dalla chiesa, via Crucis vivente.

Centri di ascolto e lectio divina

tutti i giovedì alle ore 08.30 e alle ore 20.30.
Alla radio parrocchiale verrà trasmessa per tutte e tre le parrocchie dalla cappella di S. Giuseppe, adiacente alla chiesa parrocchiale di Leno, la proposta di meditazione sul vangelo della domenica.
Ogni zona può costituire uno o più centri di ascolto che ascoltano la proposta e poi partecipano alla condivisione continuando ad ascoltare la radio e intervenendo tramite telefono, oppure spegnendo la radio e continuando la condivisione nel loro gruppo.
Chi vuole può partecipare direttamente nella chiesa di S. Giuseppe. É anche possibile che due o più persone si raccolgano spontaneamente in una casa per ascoltare e poi riflettere. Ogni giorno alle messe feriali ci sarà una proposta di riflessione

Dimensione missionaria

Programma quaresimale missionario parrocchiale
“Nel segno della croce”: sabato 17 marzo la S. Messa delle ore 18.30 sarà dedicata al ricordo dei Missionari Martiri, la cui ricorrenza è il 24 marzo.
Partecipazione alle Vie Crucis per le vie del paese. La Commissione Missionaria con la Caritas animano la Via Crucis di lunedì 19 marzo. Ritrovo ore 20.30 in Chiesa.
24 marzo: si propone una giornata di digiuno e preghiera in ricordo dei Missionari Martiri. “La Chiesa è la Chiesa se è Chiesa di martiri” (Papa Francesco).
Partecipazione a tutte le altre iniziative proposte dalla parrocchia.

Programma quaresimale missionario zonale
Venerdì 16 marzo Veglia di Preghiera in ricordo dei Missionari Martiri a Fiesse ore 20.30.

Programma quaresimale missionario diocesano
Giovedì 22 febbraio, 1 e 15 marzo a Brescia alle ore 20.45 alla Basilica delle Grazie  “Scuola della Parola” con il Vescovo.
Sabato 24 marzo: Veglia delle Palme.

Dimensione della carità

Siamo chiamati a compiere gesti di carità a livello personale, famigliare e comunitario, donando tempo, consolazione, sostegno economico, cibo, vestito, casa, ascolto, accoglienza… a chi ne ha bisogno, a partire dai propri cari.
Riproponiamo l’attenzione al cesto di raccolta alimenti per i poveri all’altare del Crocifisso.

Dimensione penitenziale

Siamo chiamati a gesti di penitenza che esprimano la nostra partecipazione alla sofferenza di Cristo, che ancora soffre nei suoi e nostri fratelli, e la volontà di alleviare il soffrire, rinunciando a qualcosa di nostro per parteciparlo a chi soffre. Ecco allora il digiuno dal cibo (normalmente parziale), dal fumo, dal bere, dal gioco… Come sarebbe bello che in quaresima non si organizzassero cene goderecce!
Ma c’è anche un digiuno più spirituale: il digiuno dalla bestemmia, dal parlare inutile, dalla mormorazione, dalla vendetta, dalla violenza, dall’ira, dalla TV, dal computer, da spettacoli non edificanti, dallo scandalo recato ai piccoli…
É bene prevedere l’incontro sacramentale nella confessione.

Dimensione della preghiera

In Quaresima è opportuno intensificare l’impegno di preghiera che ci avvicina a Dio e al prossimo. Una preghiera personale, ma anche comunitaria: con la famiglia, i vicini, la comunità cristiana. Chi può, sarebbe bene che partecipasse qualche volta anche alla messa feriale e intensificasse la preparazione spirituale alla messa festiva.
Come sarebbe bello, poi, che i genitori che accompagnano i figli a scuola facessero insieme con loro e con i loro amici una puntatina in chiesa prima di arrivare a scuola!

•――• •―• ――― ――• •―• •― ―― ―― •― / ―•• • •―•• •―•• •― / ――•― ••― •― •―• • ••• •• ―― •― / ••――― ――――― •―――― ―――••

Commenti