Preghiera per l’inizio dell’anno di catechismo

2

Gesù, tu ci hai insegnato a chiamare Dio col nome di padre, ci hai detto e fatto vedere che lui ci ama e desidera prendersi cura di noi.

Ci hai ricordato che non dobbiamo avere paura di chiedergli ogni bene per noi e per il mondo intero.

Proprio perché tu sei figlio, ti chiediamo di aiutarci ad avere fiducia di questo Padre, a conoscerlo, a sentire la sua presenza nella nostra vita. Aiutaci a raccontare a Lui i nostri desideri, le paure, le gioie o i nostri dolori.

Guardando a Te, Gesù, possiamo imparare ad amare le persone che ci vivono accanto e quelle che incontreremo. Possiamo sperimentare la forza di donare e ricevere attenzione e soprattutto di credere che Dio non ci abbandoni.

Se noi siamo qui, è perché la tua parola è riecheggiata per secoli ed è giunta fino a noi. Aiutaci ad avere il coraggio di raccontarla attraverso la nostra vita e i nostri linguaggi sapendo che sarà il regalo più grande che potremo offrirci, un tesoro che non perderà mai valore.

La tua mamma, Maria, sia per noi esempio di coraggio e dolcezza, di preghiera e di fortezza. Amen.

•――• •―• • ――• •••• •• • •―• •― / •――• • •―• / •―•• ―――•• ••――― •―――― ――••• •• ―• •• ――•• •• ――― / ―•• • •―•• •―•• ―――•• ••――― •―――― ――••• •― ―• ―• ――― / ―•• •• / ―•―• •― ― • ―•―• •••• •• ••• ―― ―――

Commenti