Pierantonio Tremolada

2

Mons. Pierantonio Tremolada è il nuovo vescovo di Brescia. Nasce a Bareggia, frazione di Lissone, in provincia di Monza Brianza e arcidiocesi di Milano, il 4 ottobre 1956. Dopo la licenza elementare, frequenta gli studi nei seminari arcivescovili. Il 13 giugno 1981 è ordinato presbitero, nella cattedrale di Milano, dall’arcivescovo Carlo Maria Martini. Subito dopo l’ordinazione è inviato a Roma presso il Pontificio Seminario Lombardo e frequenta il pontificio Istituto Biblico, dove nel 1985 ottiene la licenza in scienze bibliche e nel 1996 il dottorato in scienze bibliche con una tesi diretta da padre Albert Vanhoye

Torna nell’arcidiocesi milanese presso il seminario di Venegono Inferiore per insegnare introduzione al Nuovo Testamento e greco biblico nel biennio teologico, dal 1985 al 2007, e esegesi dei Vangeli e greco biblico nel quadriennio teologico, dal 1987 al 2013. Dal 1987 al 1995 è redattore capo della rivista biblica “Parole di Vita”, dallo stesso anno organizza corsi di formazione, promozione ed introduzione alle sacre scritture nei decanati e nelle zone pastorali dell’arcidiocesi ambrosiana. Dal 1997 è responsabile della formazione dei diaconi permanenti fino al 2007, quando diventa collaboratore del vicario di settore per la formazione permanente del clero. Il 5 aprile 2012, durante la Messa del crisma, il card. Angelo Scola rende nota la sua nomina a vicario episcopale di settore per l’evangelizzazione e i sacramenti e presidente della commissione per la formazione dei responsabili delle istituzioni di pastorale giovanile, avvenuta il 29 giugno successivo. Nel 2013 diventa presidente della Fondazione oratori milanesi (Fom)

Il 10 agosto 2012 è nominato prelato d’onore di Sua Santità.

Il 24 maggio 2014 papa Francesco lo nomina vescovo ausiliare di Milano e vescovo titolare di Massita; riceve l’ordinazione episcopale il 28 giugno, nella cattedrale di Milano, con i vescovi Franco Maria Giuseppe Agnesi e Paolo Martinelli, dal card. Angelo Scola, coconsacranti il card. Dionigi Tettamanzi e il vescovo Mario Delpini. Ricopre l’incarico di delegato per la scuola e la pastorale universitaria presso la Conferenza episcopale lombarda. Intervistato dai giornalisti milanesi subito dopo l’annuncio della sua nomina, mons. Tremolada si è detto desideroso di conoscere la Chiesa che il Papa gli ha affidato, “per potermi inserire – sono state le sue parole – dentro il solco di una tradizione che è nobile e ricca”. Non lo spaventa la complessità, ricordata da anche da mons. Monari, della realtà bresciana che intende affrontare contando sull’aiuto e sulla collaborazione che troverà a Brescia. Ha poi ricordato la sua personale venerazione per Paolo VI. “Il mio desiderio – ha affermato al proposito – è farmi aiutare dai bresciani a comprendere ancora di più questa grande figura”. Il nuovo Vescovo ha anche svelato di avere avuto, in occasione di una recente riunione della Conferenza episcopale lombarda, un incontro con mons. Monari nel corso del quale gli ha comunicato tutta la sua personale soddisfazione per la scelta operata da papa Francesco.

•――• •• • •―• •― ―• ― ――― ―• •• ――― / ― •―• • ―― ――― •―•• •― ―•• •―
ORANews

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti