Novena in preparazione alla Festa di S. Rosa Venerini

2

La Santità

In tutta la sua vita, Rosa è mossa solo dalla Volontà di Dio. Diceva:

Mi sento così inchiodata nella volontà di Dio che non mi importa né morte, né vita, voglio ciò che Egli vuole, voglio servirLo quanto a Lui piace e niente più.

La preghiera era il respiro della sua giornata. L’orazione mentale, era “alimento essenziale dell’anima”. Nella preghiera, Rosa ascoltava Gesù Maestro che insegnava lungo le strade della Palestina, ma molto più eloquentemente dall’alto della Croce. E lo sguardo rivolto al crocifisso, accendeva in Lei la passione per la salvezza delle anime.

Santa Rosa:

Signore vi ringrazio con tutto il cuore dei benefici ricevuti, di avermi creata a vostra immagine, di avermi fino ad oggi conservata e con il preziosissimo sangue del Vostro Unigenito Figlio, ricomprata. Vi adoro Gesù mio, vero Uomo e vero Di, e vi offro questa mia adorazione in unione di quelle adorazioni che su nel Paradiso vi offrono la S.ma Vergine e tutta la corte Celeste.

Oggi preghiamo per tutti i battezzati perché s’impegno seriamente in un cammino di testimonianza di vita cristiana, di santificazione.

Suore MPV Leno

―• ――― •••― • ―• •― / •• ―• / •――• •―• • •――• •― •―• •― ――•• •• ――― ―• • / •― •―•• •―•• •― / ••―• • ••• ― •― / ―•• •• / ••• •―•―•― / •―• ――― ••• •― / •••― • ―• • •―• •• ―• ••

Commenti