…Non può piovere per sempre!!!

1

Nonostante le previsioni avverse, il 1 Aprile, siamo andati in gita sul Lago di Garda con la speranza in cuore che il sole potesse tornare a baciarci ed a illuminare la giornata.

L’itinerario consisteva nella visita alle Cascate del Varone, in una passeggiata a Riva del Garda, in una gita in battello fino a Malcesine con incluso lo shopping tra le viuzze antiche del paesello e poi… ritorno a casa.

Ma si sa… “le ciambelle non riescono sempre col buco”, per questo motivo il cambio di programma è stato inevitabile.

Tra una preghiera e un canto propiziatorio per scongiurare un cielo plumbeo, ci rechiamo speranzosi a Varone, per la visita alle cascate.

Un breve accenno: a tre km da Riva del Garda, le cascate del Varone sono il risultato della discesa a valle del torrente Magnone e delle perdite sotterranee del lago di Tenno. Con una caduta di oltre 90 metri, le cascate, già luogo di grande interesse turistico nel 1847, hanno ispirato la stesura de “la montagna incantata” di Thomas Mann che, agli inizi del ‘900, passò lunghi periodi di vacanza in questi luoghi.

Il salto d’acqua cade in un imbuto di roccia di 55 metri ed è caratterizzato da una forra di 73 metri, scavata dall’acqua. Attrezzata con scalette e poggioli per una visione ravvicinata, nella cascata ci sono due grotte, l’una collocata nei pressi della prima passatoia, e la seconda, detta grotta superiore, dove l’acqua scorre all’interno della montagna, raggiungibile dopo 115 scalini e il passaggio attraverso il giardino botanico.

Dopo questa breve ma interessante visita…il tempo minaccia pioggia a catinelle, per questo motivo ci dirigiamo nel vicino paese di Tenno, borgo medioevale con un bellissimo castello…chiuso al pubblico!

Non importa… foto di gruppo e ritorno a Varone, dove Don Franco ci ospita nel suo oratorio e ci fa sentire a casa, mentre fuori non piove…diluvia.

Da questo momento non ci sono più possibilità se non un desolante e triste ritorno a casa.

La Provvidenza, però, non ha limiti e il mitico centro commerciale “IL Leone” si trasforma nella parte più bella e interessante della giornata.

Obbiettivo raggiunto!!!! Tutti ritornano felicemente soddisfatti.

Il tempo, tuttavia, non si è mostrato clemente sino ad ora, ma a tutti noi che frequentiamo il C.A.G poco importa visto che già pensiamo al programma estivo fatto di gite, tuffi in piscina, uscite in bicicletta…dopotutto non può piovere per sempre!

Per il mese di Maggio è prevista una visita all’Aerobase di Ghedi dove i ragazzi potranno visionare gli aerei militari da vicino ed entrare  nelle cabine di pilotaggio. Un incontro tra il C.A.G con il suo sindaco (Marwane) e la sua giunta ed il sindaco Pietro Bisinella e alcuni suoi assessori. Un’ uscita in bicicletta a Ghedi, per partecipare ad un momento di festa con i vari C.A.G della zona, per disputare un torneo di calcio e uno di pallavolo.

Per il mese di Giugno, la settimana successiva alla fine della scuola, verrà riproposta l’iniziativa che vede coinvolti i nostri ragazzi del C.A.G,  le 5e elementari e le 1e medie in un’avvincente settimana dove si andrà al mare, alle Vele e verranno organizzate varie attività tra cui un’ uscita in bicicletta e un grande gioco all’Ippodromo. 

In attesa che il sole torni a baciarci, non possiamo fare altro che augurarvi una magnifica estate.

―• ――― ―• / •――• ••― / •――• •• ――― •••― • •―• • / •――• • •―• / ••• • ―― •――• •―• •

Commenti