Insegnava la vita

Mi piace

da Novantanni (poesie) di Attilio De Giuli

Il tetto di coppi – rosso spenti – tra i filari delle viti
la piccola – incredibile casa – nemmeno grande come una stanza
un piccolo portico – un focolare una branda
una panca – due soldi di tavolo
era il regno – sereno incantato – di Piero
contadino artigiano – uomo di immensa fede – e grande lavoro
che sempre ricordo in armonia di vita – sereno – lì viveva i suoi giorni – primavera ed estate
sino a quando – le prime nebbie – bagnavano tenui le foglie autunnali – e gli ultimi grappoli – d’uve invernali meta golosa – di merli – e tordi ai ripassi
nelle brevi soste – della sua lunga giornata
avara – fumava la pipa e leggeva il Vangelo – a noi ragazzi senza parlare – insegnava la vita

•• ―• ••• • ――• ―• •― •••― •― / •―•• •― / •••― •• ― •―

Commenti