In memoriam

1

Adelino Pari non è più tra noi.

Tragico incidente stradale recideva il fiore della sua giovinezza e Dio lo ha trapiantato nei cieli. Il cordoglio per la sua dipartita è stato generale. Una fiumana di popolo seguiva la sua bara e molti facevano eco alle preghiere dei sacerdoti e al pianto dei familiari.

I lenesi hanno sentito battere l’ala gelida della morie che ha rapito Adelino e un fremito generale di commozione ha inondato gli animi. Ognuno si è sentito un poco diminuire nella di lui morte e la campana che suonava l’estremo saluto è parsa suonare un poco anche per noi. Venti anni così pieni di speranze non possono lasciare indifferenti.

L’hanno salutato Mons. Arciprete a nome della comunità parrocchiale e gli amici della scuola di canto, con i quali poche ore prima della morte aveva cantato con entusiasmo pastorali natalizie.

La sera del Natale, la sua anima che al mattino si era unita nell’amplesso eucaristico a Gesù Bambino, seguiva l’eco dei canti pastorali che aveva sciolto e penetrando i cieli, si univa al coro delle schiere angeliche per eternare il canto di lode a Gesù Redentore.

Il dogma cristiano della «Comunione dei Santi» fa ripercuotere in ciascuno di noi il dolore che ha colpito la famiglia. Siamo vicini alla mamma affranta, al papà desolato, ai fratelli piangenti e ci associamo al loro cordoglio con il nostro cristiano suffragio.

 

•• ―• / ―― • ―― ――― •―• •• •― ――
monsignor Luigi Corrini

monsignor Luigi Corrini

vic. coop. a Bassano Bresciano dal 1953 al 1961, vic. coop. a Leno dal 1961 al 1975, parroco di Verolanuova dal 1975 al 2003 e nuovamente presbitero collaboratore a Leno (2003-2013).


Commenti