Il cerchio massimo

Novena in preparazione alla festa di S. Rosa Venerini

3

Rosa era un’anima Eucaristica. Aveva la certezza che il Sangue di Gesù, nella liturgia di ogni giorno, fosse l’unica sorgente di salvezza che lei voleva portare alle anime. Viveva nel desiderio di assistere a tutte le Sante Messe che si celebrano nel mondo. Le sembrava, a volte, di trovarsi al centro di un cerchio gigantesco che abbracciava il mondo e su ogni punto vedeva offrire Gesù, nel Sacrificio Eucaristico. La consorella che la curava, poco prima della sua morte, la sentì esclamare:

Oh Cerchio Massimo! Oh Cerchio Massimo!

Santa Rosa:

il mio Gesù, senza vederlo e sentirlo sensibilmente mi serve da caro, adorato, creduto Maestro per mezzo dei impressioni dalle quali ricevo le sue divine istruzioni e il suo Corpo.

Oggi preghiamo per tutti i ragazzi chi si preparano per la prima Comunione, e tutti noi che riceviamo spiritualmente il Corpo di Gesù in questo tempo di Pandemia rimaniamo fedeli nella Fede a questo Mistero Eucaristico. Preghiamo anche per coloro che sono passati nell’Eucaristia del cielo

Suore MPV Leno

•• •―•• / ―•―• • •―• ―•―• •••• •• ――― / ―― •― ••• ••• •• ―― ―――

Commenti