Il bello delle Feste Belle

Mi piace

Ci accingiamo a rivivere le Feste Mariane o più comunemente dette “feste belle” che nei preparativi hanno sempre creato entusiasmo e collaborazione nella comunità.

Come da tradizione, anche quest’anno la macchina organizzativa é partita. Ogni famiglia, via o quartiere sta preparando segretamente i propri lavori de esporre orgogliosamente nel periodo di festa. Per la comunità parrocchiale si é dato vita ad un gruppo dl volontari formato da persone giovani e meno giovani che si sta dedicando, quasi a tempo pieno, ad organizzare i vari eventi ed intrattenimenti culturali, sportivi e ludici che verranno proposti al seguito delle liturgie serali. Per quanto riguarda II gruppo “storico” denominato “Non solo Mamme”, il lavoro, per quest’occasione, é partito già da alcuni mesi. L’impegno delle signore é inizialmente stato rivolto al confezionarnento di un notevole quantitativo di gonfaloni, dedicati alla Madonna, che verranno posizionati nelle varie vie del paese sostituendo così, a pieno titolo, le classiche arcate luminose poco consone al periodo non facile che anche la nostra comunità sta vivendo.

In un secondo momento, sono stati confezionati gli addobbi per le Chiesa e per la Canonica e per l’abbellimento esterno dell’oratorio. Sono stati poi proposti alla comunità, alcuni lavori per le abitazioni e grande é stata l’adesione, si potrebbe dire oltre ogni aspettativa, tanto che le dirette interessate hanno dovuto moltiplicare le serate di lavoro.

Si tiene a precisare che il ricavato dei lavori commissionati é stato utilizzato unicamente per l’acquisto del materiale necessario per gli stessi e che eventuali rimanenze saranno impiegate per le manifestazioni e gli intrattenimenti sopra citati. É doveroso ricordare che il volontariato, in tutte le sue forme, é molto sviluppato nella nostra comunità; capostipite é il C.R.P, che si occupa da sempre delle attività dell’oratorio e di quelle sportive, il gruppo dei volontari che si prendono cura del locali parrocchiali comuni e della Chiesa, il coro San Martino e infine, ma non ultimo, anzi di primaria importanza, il Sacrista con la preziosa collaborazione.

Per la buona riuscite delle varie liturgie religiose e attività ricreative, anche la collaborazione attiva di questi gruppi sarà fondamentale. In questa occasione, si ringraziano le ditte che hanno donato volontariamente manodopera e materiali a titolo benefico. Infine, si vuole precisare che in occasiona di queste imminenti festività, la libertà di espressione artistica nell’abbellimento delle abitazioni e delle vie é massima, anche se ricordiamo che i colori, dedicati alla Madonna, sono i classici colori tenui.

Maria Saleri

•• •―•• / ―••• • •―•• •―•• ――― / ―•• • •―•• •―•• • / ••―• • ••• ― • / ―••• • •―•• •―•• •

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti