I Santi: uomini e donne reali

Il progetto promosso dal Movimento Pro Sanctitate arriva anche in Duomo Vecchio con la mostra

Mi piace

“I Santi si fanno veri nella vita di tutti i giorni, per le strade delle nostre città”. La prima iniziativa della rassegna “I Volti della Città” promossa dal Movimento Pro Sanctitate ha visto protagonista il Vescovo che ha dialogato con i giovani. Donne e uomini, inseriti nel mondo reale, nella loro professione, nel loro quotidiano, sono diventati i testimoni del progetto “I Volti della Città”. Le vite, le opere, i pensieri dei nostri testimoni sono presentati attraverso diversi strumenti: il sito, un taccuino e 13 pannelli. “Se guardate questi pannelli − ha detto il Vescovo −, ciascuno ha un volto. Di loro diciamo che sono santi anche se ufficialmente non sono stati riconosciuti tali, ma hanno un minimo denominatore comune. I volti rimandano alla vita che quando viene raccontata è molto diversa una dall’altra, da un Papa a un docente di università e a una mamma. Qual è allora il minimo denominatore comune? Cosa rende simile un Papa a uno studente? È la santità. Questa parola la associo alla parola bellezza, che forse è una parola più vicina a noi. Siamo davanti a delle vite che hanno avuto una luminosità che ritroviamo negli sguardi, nei volti. La santità si percepisce in questa luminosità, diversa in ogni volto ma presente in ognuno di loro. Se intuiamo che la parola santità è la forma religiosa della parola bellezza capiremo allora che carità è ciò che chiamiamo Amore”.

Gli appuntamenti. Sabato 19 ottobre si è riflettuto, invece, sulla figura di don Oreste Benzi, mentre martedì 29 ottobre alle 20.30 è in programma una tavola rotonda con Raffaele Cattaneo, assessore all’ambiente e al clima della Regione Lombardia, Luigi Pati, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione in Cattolica e Giovanni Zaninetta, direttore dell’Hospice Domus Salutis.

Giornata Santificazione. Il Movimento Pro Sanctitate promuove come ogni anno la Giornata della Santificazione Universale. Il tema per il 2019 è “L’amore è rivoluzione. Tutti santi tutti fratelli”. In un mondo che considera gli altri rivali e non fratelli, che lotta per il potere, in cui si delineano confini di ogni genere e non ponti, come sogna Papa Francesco, arriva questo slogan che per ogni cristiano dovrebbe diventare impegno di vita: l’unica rivoluzione possibile e fruttuosa è l’amore

La mostra in Duomo Vecchio. La mostra (13 storie rappresentate su 13 pannelli) sarà ospitata anche in Duomo Vecchio dall’1 al 17 novembre; il martedì, giovedì e domenica dalle 16 alle 17 sono previste le visite guidate. Per le prenotazioni è possibile chiamare il 3281363478. Il Movimento Pro Sanctitate è una realtà ecclesiale, fondata a Roma nel 1947 da Guglielmo Giaquinta, oggi Servo di Dio. I suoi membri si impegnano a vivere nella quotidianità della vita l’invito di Gesù ad essere santi, perché hanno compreso che la santità non è un privilegio per pochi ma una chiamata per tutti. Questo è il fondamento della spiritualità del Movimento fondata sull’intuizione carismatica del fondatore: la chiamata universale alla santità è rivolta a ogni uomo. Per saperne di più: www.ivoltidellacitta.it o www.movimentoprosanctitate.org.

•• / ••• •― ―• ― •• ―――••• / ••― ――― ―― •• ―• •• / • / ―•• ――― ―• ―• • / •―• • •― •―•• ••

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti