Gruppi famiglia 2010/2011

1

Nel precedente numero della Badia ho presentato il programma di massima  dei gruppi-famiglia e ho pensato di fare un servizio a tutte le famiglie nel portarvi a conoscenza della riflessione e delle domande che hanno guidato i vari gruppi nel mese di ottobre.

Il senso è quello di rendere partecipe l’intera comunità cristiana dell’operato fatto e di essere di stimolo di riflessione per tutte le nostre famiglie.

Prima opera di misericordia: DAR  DA  MANGIARE  E  BERE   AL PROPRIO CONIUGE

PAROLA DI DIO: Romani 12,1-2.9-18

Un saggio ebbe a dire che non si va a tavola per mangiare, ma per comunicare! Può capitare però che la fretta, la routine, le preoccupazioni, le molte trascuratezze che si hanno nei propri e negli altrui confronti, facciano perdere anche agli sposi il gusto di mangiare  e bere insieme.  A volte, una tavola ben imbandita, tempo per parlare e assenza di sottofondi di distrazione (tipo TV), sembrano mete da relegare solo nei sogni…

Pensando però ai legami e alle comunicazioni simboliche, dar da bere e dar da mangiare” a “quell’assetato” e a “quell’affamato” che è tuo marito, che è tua moglie, che cosa vuol dire? Quali sono le realtà fondamentali che non possono mancare nella vostra unione coniugale e che forse hanno bisogno di essere rivisitate?

Molti mal contenti e addirittura infedeltà iniziano con “fame e sete” non capite, non soddisfatte all’interno del matrimonio!

Domande per la condivisione 

+ Quanto partecipiamo delle vicende del nostro coniuge, dalle più piccole alle più importanti?

+ Come mangiamo insieme? Come curiamo reciprocamente i nostri corpi?

+  Se avessi tempo, che cosa vorrei cucinare per noi? di quali discorsi  a tavola sento più la

    nostalgia?

+ Conosco veramente le necessità e i desideri legittimi del mio coniuge nel nostro matrimonio?

+ Possiamo pensare a qualche situazione in cui ci siamo sentiti un po’ “disidratati” o “affamati”

    nella nostra  persona e nella nostra comunione?

+ Sono capace a stimare, apprezzare l’altro, coglierne il positivo e trasmetterlo, valorizzare  e dare

    fiducia, credere che il negativo non è irrecuperabile, che ci può essere un cambiamento e quindi

    non drammatizzare troppo e neanche tacere sempre?

+ “Perseveranti nella preghiera”: prego solo quando ne sento il gusto o anche quando c’è aridità

    interiore?

Occasioni formative

Inizia la Scuola di evangelizzazione proposta dalla Parrocchia delle Sante Capitanio e Gerosa. E’ previsto il servizio baby-sitter. Gli incontri iniziano il 14 novembre e si svolgono la domenica mattina dalle ore 9,15 alle ore 11, nella sala della Comunità in via Botticelli 5. Per info contattare don Tino Decca oppure Luisa e Federico Plebani allo 030/2304134, cell. 338/1255987.

Retrouvaille” propone dal 4 al 6 novembre a Bedizzole un weekend per coniugi che vivono un momento di difficoltà, di grave crisi, che pensano alla separazione o sono già separati ma desiderano ritrovare se stessi e una relazione di coppia chiara e stabile. Per info info@retrouvaille.it e www.retrouvaille.it

La Zona pastorale Brescia Sud propone incontri di spiritualità familiare “Parola e famiglia” il 14 novembre e il 12 dicembre, dalle 15,30 alle 18 preso la Parrocchia di S. Maria della Noce. E’ previsto il servizio baby-sitter. Per info: don Andrea 030/3546020, Stefano e Roberta 030/3531188.

Proposta del CVS per gli sposi “Ma liberaci dal male” sui sette vizi capitali. Un percorso di 5 incontri. Il 1° domenica 14 novembre. A Montichiari presso la Casa di spiritualità dei SODC, via Matteotti 6. Per info Vanda e Pierino 030/2302389 e 330281665, Michela e Carlo 030/2302291.

Master Universitario in “Fertilità e sessualità coniugale” promosso dal Pontificio Istituto Giovanni Paolo II e dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ Università Cattolica S. Cuore. Per info. www.istitutogp2.it e  HYPERLINK “http://www.masterfertilita.it” www.masterfertilita.it

Convegno “Stupirsi del dono grande”, per gli sposi, per riscoprire la grazia del sacramento del matrimonio, a Collevalenza dal 27 al 30 dicembre. Sono già aperte le iscrizioni. Tutte le info sul sito www.misterogrande.org

――• •―• ••― •――• •――• •• / ••―• •― ―― •• ――• •―•• •• •― / ••――― ――――― •―――― ――――― ―••―• ••――― ――――― •―――― •――――
don Domenico Paini

don Domenico Paini

Classe 1967 e originario della parrocchia di Castel Goffredo, ha svolto i seguenti incarichi: curato a Calcinato dal 1992 al 2001, curato a Manerbio dal 2001 al 2008. Dal 2008 è curato di Leno, dal 2013 è curato anche di Milzanello e Porzano, seguendo la pastorale familiare.


Commenti