Grandi opportunità spirituali

Da una parte il senso di disorientamento, dall’altra la fiducia. Il racconto dell’insolito inizio di Quaresima.

3

Mi sto accorgendo che paradossalmente questo momento particolare sta offrendo delle grandi opportunità spirituali. Dalla mia finestra osservo un movimento di persone che entrano ed escono dalla chiesa per accendere un lume, alcune donne anche con gli occhi commossi mi esprimono la loro nostalgia della Messa, il loro desiderio di stare in chiesa in silenzio e trovare un po’ di pace interiore, l’urgenza di sentire dal loro don una parola di conforto, magari con un video dopo la Messa riassumendo il messaggio della Parola di Dio del giorno.

Devo dire che mi serviva sapere, conoscere, constatare il livello di interesse della mia gente nei confronti del Signore Gesù e devo dire che l’amore per Lui non è sparito, nel cuore di tanti è ancora vivo! Lo cercano, lo vogliono ascoltare, si vogliono nutrire di Lui, gli vogliono bene! Cosa può rendere più felice e commosso un prete? E allora che sia pure uno strano inizio Quaresima! Forse per la prima volta, sia per i laici come per noi pastori ci sarà una maggior consapevolezza della presenza di Gesù, proprio perché ci viene a mancare!

――• •―• •― ―• ―•• •• / ――― •――• •――• ――― •―• ― ••― ―• •• ― / ••• •――• •• •―• •• ― ••― •― •―•• ••

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti