Fa fiorire il deserto – 31 marzo

Mi piace

Sabato santo: nelle nostre vene scorre una vita nuova, quella di Gesù risorto, quella che vince ogni male e ogni dolore; la vita che attingiamo nei sacramenti, nella Parola di Dio e nella comunità cristiana

Se siamo morti con Cristo, crediamo che anche vivremo con lui, sapendo che Cristo, risorto dai morti, non muore più; la morte non ha più potere su di lui. Infatti egli morì, e morì per il peccato una volta per tutte; ora invece vive, e vive per Dio. Così anche voi consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, in Cristo Gesù. (Rm 6, 10-11)

La Pasqua di Gesù diviene la Pasqua del discepolo. La sua morte, causata dal peccato del mondo, viene ribaltata in vita perché Dio lo ha risuscitato. Il discepolo muore a causa del peccato, vive a causa della vita nuova che in Cristo Gesù gli è data. Nella notte che ti attende, rimani in attesa della Luce nuova che ti strappa dalle tenebre.

Signore, in questo giorno di silenzio e di attesa, donaci la tua speranza! Una speranza che vince il male, i dubbi e le paure che ci circondano. Una speranza che è segno del tuo amore per noi!

Trascorro un momento in Chiesa per pregare raccogliermi di fronte al mistero pasquale.

••―• •― / ••―• •• ――― •―• •• •―• • / •• •―•• / ―•• • ••• • •―• ― ――― / ―――•• ••――― •―――― •―――― / •••―― •―――― / ―― •― •―• ――•• ―――

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti