Fa fiorire il deserto – 27 marzo

1

Fidarci e ascoltare gli altri talvolta ci fa soffrire perché non facciamo quello che avremmo desiderato. Eppure se ci fidiamo di Dio, Egli ci porta sempre a traguardi che non avremmo mai immaginato.

“Il Signore ha salvato il suo popolo, il resto d’Israele”. Erano partiti nel pianto, io li riporterò tra le consolazioni; li ricondurrò a fiumi ricchi d’acqua per una strada dritta in cui non inciamperanno, perché io sono un padre per Israele, Èfraim è il mio primogenito”. Perché il Signore ha riscattato Giacobbe, lo ha liberato dalle mani di uno più forte di lui. (Ger 31; 7; 9; 11)

Il cammino del popolo di Israele è un frammento, un’immagine, un modello di ciò che il Signore desidera per tutta l’umanità e per ogni uomo. Ciò che Lui ha realizzato nella storia, oggi, adesso lo desidera per te: la consolazione, la liberazione sono i frutti del cammino lungo il quale lasciarsi condurre. Anche questo giorno è parte del tuo esodo; riconosci l’unicità e irripetibilità di questo dono.

Signore Gesù, ci hai detto: “Io sarò con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo”. Aiutaci a tenere sempre viva nel cuore questa tua promessa di vicinanza

Scelgo una persona a cui dire “se hai bisogno di qualunque cosa, per te io ci sono”.

••―• •― / ••―• •• ――― •―• •• •―• • / •• •―•• / ―•• • ••• • •―• ― ――― / ―――•• ••――― •―――― •―――― / ••――― ――••• / ―― •― •―• ――•• ―――

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti