Fa fiorire il deserto – 26 febbraio

1

Accogliamo la Parola di Dio nel nostro cuore e avremo come compagni di viaggio il Signore Gesù, come motore la speranza e come frutto la gioia.

Non darti in balìa della tristezza e non tormentarti con i tuoi pensieri. La gioia del cuore è la vita dell’uomo, l’allegria dell’uomo è lunga vita. (Sir 30, 21-22) 

La tristezza è la peggiore delle contro testimonianze. Non puoi dire di aver accolto il Vangelo se nel cuore e sul volto porti i segni della tristezza e della rassegnazione. Il tentatore ha vittoria facile in un cuore triste, chiedi il dono della gioia vera, autentica, discreta, semplice, umile. Se manca questa gioia, dono dell’incontro con Gesù, non potrai dire il Vangelo in modo autentico e coinvolgente.

Dilata Signore il mio cuore per saper godere di tutti i doni che mi fai e trasformarli in gioia, per quanti incontro sulla mia strada.

Mi sento felice e contento per tutto quello che ho e per quanti mi vogliono bene.

••―• •― / ••―• •• ――― •―• •• •―• • / •• •―•• / ―•• • ••• • •―• ― ――― / ―――•• ••――― •―――― •―――― / ••――― ―•••• / ••―• • ―••• ―••• •―• •― •• ―――

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti