Fa fiorire il deserto – 20 febbraio

1

Quando pensi di essere tu a camminare verso il Signore, ti accorgi che Lui per primo viene verso di te. Lui ti cerca e ti libera dal peccato e dalle cattive abitudini che ti allontanano dal suo amore.

Il Signore disse: “Ho osservato la miseria del mio popolo in Egitto e ho udito il suo grido a causa dei suoi sovrintendenti: conosco le sue sofferenze. Sono sceso per liberarlo dal potere dell’Egitto e per farlo salire da questa terra verso una terra bella e spaziosa, verso una terra dove scorrono latte e miele. Ecco, il grido degli Israeliti è arrivato fino a me e io stesso ho visto come gli Egiziani li opprimono. (Es 3, 7-9a) 

Il grido che sale dalla miseria del mondo incontra lo sguardo del Signore; ogni ingiustizia e oppressione è sotto gli occhi di Dio. La sua risposta è liberante: Lui scende per liberare. La discesa di Dio verso l’uomo è così radicale e profonda da spingersi fino al sepolcro. Tutta la storia della salvezza racconta il cammino di Dio verso l’uomo, così che l’uomo possa ritrovare la strada che conduce dalla schiavitù alla libertà. Dio non è alla ricerca di servi, ma di figli: per questo fa dono dell’unico Figlio, Gesù. Per tutti, per noi, anche per te!

Aiutaci, o Padre, a rimanere in ascolto attento della tua voce: il grido dei poveri non ci lasci mai indifferenti, la sofferenza dei malati e di chi è nel bisogno non ci trovi distratti, la solitudine degli anziani e la fragilità dei bambini ci commuovano, ogni vita umana sia da tutti noi sempre amata.

Provo a essere disponibile e generoso con chiunque ha bisogno di me.

••―• •― / ••―• •• ――― •―• •• •―• • / •• •―•• / ―•• • ••• • •―• ― ――― / ―――•• ••――― •―――― •―――― / ••――― ――――― / ••―• • ―••• ―••• •―• •― •• ―――

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti