Cantate Domino canticum novum

1

Prendi un direttore, qualche persona che suona, altre che cantano e cosa ottieni? un coro? certo che no, ottieni solo un po’ di persone che si ritrovano ogni tanto…se però a quelle persone aggiungi un pizzico di motivazione, la voglia di fare qualcosa di diverso e la persistenza nel farlo non ottieni ancora un coro, ma qualcosa di abbastanza simile….se poi hai un po’ di tempo e, perchè no, un pizzico di fortuna, la voglia di stare insieme, la passione per la musica e per il canto, potresti vedere che quel gruppo di persone, di individui, inizia a mescolarsi e inizia a raggiungere traguardi che prima sembravano lontanissimi…non è facile, ma non è neanche impossibile.

Cantate Domino canticum novum, con questo canone è iniziata questa esperienza, dove la musica è entrata in simbiosi con la preghiera, con la liturgia, dove suonare e cantare non sono solo esibirsi e divertirsi, ma diventano uno strumento comunicativo molto bello.

Coro-giovanile3

L’esperienza del coro giovanile diventa così un’esperienza unica. Iniziare non è stato semplice soprattutto perchè cantare con gli altri può sembrare imbarazzante per chi di solito canta solo sotto la doccia!

Grazie a Giacomo siamo riusciti a crescere sia vocalmente che come gruppo. La S.Messa di Natale è stato il nostro primo palcoscenico. Sono arrivate sia le critiche, che i molti complimenti e questo ci incoraggia notevolmente per perseverare e migliorare.

Un grazie di cuore a tutti!

Sara, Mauro, Stefano 

―•―• •― ―• ― •― ― • / ―•• ――― ―― •• ―• ――― / ―•―• •― ―• ― •• ―•―• ••― ―― / ―• ――― •••― ••― ――
ORANews

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti