A Natale…

2

Come da tradizione anche quest’anno la zona santa crocefissa di Rosa ha presentato un ampio ventaglio di proposte per il periodo natalizio, alcune di esse ormai consolidate altre nuovissime.

Presso il parchetto di via toscana, grazie al preziosissimo aiuto di molti volontari abbiamo “posizionato” quattro splendidi abeti bianchi illuminati ed addobbati per l’occasione, questi bianchissimi alberi formano una splendida cornice alla capanna della natività realizzata con statue  in legno  create e  dipinte  dal sig. Favagrossa Paolo. Continuando la bellissima e magica tradizione anche quest’anno la santa più amata dai piccoli (ed anche dai più grandicelli…), Santa Lucia, ha fatto tappa presso il nostro parchetto. L’emozione che brillava negli occhi dei bambini e i bicchieri di vin brulé, di te, e le gustose frittelle offerte dalla zona sono serviti a riscaldare la serata rigida. Dopo aver distribuito moltissime caramelle e ritirato le letterine, la santa si è diretta verso la piazza, da dove è partite per il suo lunghissimo viaggio per distribuire giocattoli e dolci (e anche qualche pezzettino di carbone!!!). Infine resta come sfondo e come filo conduttore il mitico concorso di presepi.

Natale 2009 S. Crocifissa

Il termine concorso, però, non è molto adatto, infatti non si tratta di una vera e propria “gara”, anzi, esso persegue uno scopo semplice, quello di  incitare a continuare l’antichissima tradizione del presepio, nata a Greccio dall’idea del poverello d’Assisi. Potremmo chiamarlo il tradizionale “tripudio” di presepi, dove ognuno, grande o piccino che sia, si adopera a realizzare il presepio e a ricordare a se stesso, alla sua famiglia e alle persone che passano che nonostante tutto, noi di Gesù non ci dimentichiamo, non  ci vergogniamo e non pensiamo che sia un insulto per nessuno, ma anzi, pensiamo che la vera comunione di uomini abbia proprio origine dall’umile mangiatoia dinnanzi alla quale tutti, dai pastori ai re, dalle pecorelle agli angeli si fermano ad adorare il Signore in fasce, e dinnanzi a lui tutti sono uguali, senza discriminazione ne offesa.

Il consiglio di zona coglie l’occasione per ringraziare tutti quanti abbiano donato tempo, offerte e voglia nella realizzazione di tutte le iniziative con  la  speranza  che  questo  impegno e  voglia  di fare  non  venga  mai a  mancare.

•― / ―• •― ― •― •―•• • ―――•• ••――― •••―― ―――――
ORANews

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti