Riparte l’ACR!

Salve a tutti, sono Jessica Bianchetti ho 21 anni e da circa 2 anni sono responsabile dell’A.C.R. di Leno. Prima di spiegarvi cosa si fa effettivamente, cioè in modo pratico, all’A.C.R., volevo spiegare cosa è l’A.C.R., ossia Azione Cattolica Ragazzi.

ACR madonna fraternità 2015

COSA E’ L’A.C.R.?

L’A.C.R. è nata dall’Azione Cattolica nel 1969, per valorizzare il ruolo dei più piccoli nella Chiesa.

L’A.C.R. è diciamo una speciale esperienza di Chiesa che nasce proprio dal cuore di ogni comunità parrocchiale e che, attraverso originali iniziative di fraternità ed esperienze comunitarie dona a ogni ragazzo la possibilità di incontrare personalmente il Signore Gesù.

In altre parole i bambini e i ragazzi non solo fanno esperienza di Chiesa, ma di essa iniziano a sentirsi corresponsabili, ad impegnarsi per essa e soprattutto a ricercare il proprio modo unico ed originale di seguire il Signore Gesù.

Lo slogan di quest’anno, quindi il nostro tema, è “Viaggiando verso… te!”.

Per i bambini, il desiderio di viaggiare è forte: sognano posti sconosciuti, immaginari. Insomma viaggiano in continuazione e non solo con la fantasia: per i piccoli, la scoperta di una stanza per esempio, o per i grandi la scoperta di una nuova strada.

E allora quest’anno desideriamo accompagnare i piccoli verso il Signore perche viaggiando verso di lui possano essere felici. Viaggiando verso te… si può intendere anche viaggiare verso un amico, ecco che il viaggio diventa un’occasione anche per stare e crescere insieme.

L’A.C.R. pone l’attenzione proprio sui ragazzi, valorizzando il primato dell’essere sull’apparire, sviluppando l’accoglienza di se stessi e degli altri e soprattutto avendo cura delle relazioni, perché sono proprio queste che lasciano un’impronta significativa nella vita delle persone. In questo modo, i ragazzi si riconoscono come membri di una famiglia più ampia, in cui possono sperimentare la bellezza dell’appartenenza e il dono di sé nella relazione con l’altro.

ACR madonna fraternità 2015

COSA SI FA ALL’ A.C.R.?

Siamo partiti con 33 bambini quest’anno e siamo in 7 animatori. La formazione degli animatori si concentra su molti appuntamenti:

Formazione proposta dalla diocesi di Brescia presso Villa Pace di Gussago;

Incontri parrocchiali in oratorio;

Abbiamo a disposizione il libricino “Work in Progress”, datoci dalla Diocesi e per indirizzarci in modo ottimale nelle attività che andiamo a svolgere, abbiamo la guida, divisa per le fasce d’età;

Noi animatori ci incontriamo ogni mese per discutere e programmare le attività mese per mese.

Le attività che si fanno all’A.C.R. sono svariate, dall’approfondimento delle figure rappresentative della vita cristiana, per esempio Madre Teresa di Calcutta, i vari papi, San Francesco e molti altri, giochi costruttivi, di conoscenza e di relazione. Inoltre le uscite che proponiamo quest’anno sono: uscita alla chiesetta della “Madonna della Fraternità” nella zona San Benedetto di Leno in data 17 ottobre, un progetto con Lega ambiente che partirà in primavera e un’ uscita conclusiva a Caravaggio.

ACR madonna fraternità 2015

Le attività che ci caratterizzano sono l’8 dicembre, che è la festa del tesseramento, in cui animiamo la messa delle 10.00 e a seguire nel pomeriggio un breve spettacolo dei ragazzi. La notte in Oratorio, la gara delle torte, la distribuzione degli ulivi sul sagrato della Chiesa, la festa zonale e il meeting.

Cosa è il meeting? L’A.C.R. non è una realtà a sé, ma fa parte della diocesi di Brescia, quindi una volta all’anno tutte le A.C.R. della Diocesi si ritrovano, facendo una grande festa. L’anno scorso si è svolto a Bagnolo al “Parco Baleno” dove vi erano presenti più di mille persone.

Inoltre la Diocesi di Brescia ha suddiviso il territorio bresciano in altrettante zone. Leno collabora quindi con Bagnolo, Cigole, Flero e Quinzano. La festa zonale quindi è il ritrovo delle A.C.R. della nostra zona. L’anno scorso questa festa si è svolta proprio a Leno.  Queste sono feste organizzate secondo uno standard tradizionale, ma sempre ottimale: ritrovo, preghiera, inno, lavori di gruppo, suddivisi per fasce d’età, pranzo comunitario e nel pomeriggio giochi sempre divisi per età ed infine  la Messa.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI RIVOLGERSI A BIANCHETTI JESSICA, TEL. 3388476113

ORANews

ORANews

Oratorio San Luigi di Leno


Commenti